ANGELA BALDI
Cosa Fare

Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella: i vincitori della XXVI edizione

Si concluderà domenica 22 ottobre la XXVI edizione del Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella, con la mattina di premiazione

Arezzo, 20 ottobre 2023 – Si concluderà domenica 22 ottobre la XXVI edizione del Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella, con la mattina di premiazione. L’esposizione, che si alterna annualmente con la Mostra di Scultura “(S)oggettivamente”, ha riproposto la naturale vocazione di Civitella ad ospitare eventi culturali.

“Un premio che nasce nel 1966 per volontà della Pro Loco di Civitella e poi sostenuto con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Civitella in Val di Chiana, che ha da sempre investito in tali iniziative ritenendole un’importante opportunità di crescita culturale per la propria comunità e anche preziosa occasione di promozione e valorizzazione del nostro territorio – commentano il Sindaco Andrea Tavarnesi e l’Assessore alla Cultura Claudia Del Tongo – raccogliendo le opere dei pittori più quotati e conosciuti del panorama nazionale”.

Le opere presenti testimoniano una ricca varietà di stili e di tendenze espressive contemporanee che si mescolano con le suggestioni che provengono dalla lunga storia di Civitella, un borgo dalla memoria medioevale che filtra dalle sue piazze e dai suoi vicoli, rendendo possibile quel legame che passa fra tradizioni delle origini e visioni del futuro. Arte che a Civitella è capace di dialogare fra passato e presente dunque, dove ogni due anni si abbandona il quotidiano per convergere l’attenzione sull’ispirazione della pittura e sulle intense emozioni che può dare la contemplazione della bellezza di un’opera artistica.

Il Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella con il tempo è riuscito a guadagnarsi uno spazio di tutto rilievo nel panorama nazionale, la qualità della rassegna è cresciuta di anno in anno, ospitando lavori che si collocano, nella loro varietà e peculiarità, su livelli artistici di vertice, nella zona di frontiera dello sviluppo di nuove tecniche espressive e di stili.

Ecco che quindi, anche quest’anno, si è rinnovato il connubio fra il paese e l’arte, che conferma ormai da tempo di attestarsi su elevati livelli espressivi, capace di coinvolgere artisti, critici, studiosi tra i più conosciuti nel panorama nazionale e un pubblico sempre più numeroso.

“Come di consuetudine – conclude il Sindaco Tavarnesi – i primi premi saranno acquistati poi dal Comune e andranno ad implementare la Galleria comunale d’Arte contemporanea di Civitella, che l’Amministrazione invita a visitare. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione dell’evento - in particolare a Dino Tiezzi per il suo immancabile apporto, sia dal punto di vista culturale che da quello logistico e organizzativo, che risulta sempre essere fondamentale per il buon esito dell’iniziativa - agli artisti, alla Pro Loco, alla Biblioteca comunale e a tutta la comunità di Civitella che con passione ed entusiasmo ne determina ogni volta il successo”.

Per la XXVI edizione del Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella si classifica al primo posto Paolo Fedeli di Gambassi Terme (Fi) con l’opera “Metropoli”, secondo classificato Giampaolo Beltrame di Scandicci (Fi) con l’opera “La resa”.