Valdambra Trail. Chiassai risponde a Benini sull’organizzazione dell’evento

Il primo cittadino di Bucine aveva sottolineato che il Comune di Montevarchi non ha avuto alcun ruolo. Chiassai. “Dichiarazioni fuori luogo”.

Silvia Chiassai

Silvia Chiassai

Arezzo, 03 ottobre 2023 – “Sono rimasta alquanto sorpresa dalle parole fuori luogo pronunciate ieri dal Sindaco di Bucine in riferimento alla manifestazione Valdambra Trail". Lo ha detto Silvia Chiassai Martini alla luce delle dichiarazioni rilasciate ieri alla stampa da Nicola Benini sull'evento. "Il Comune di Montevarchi non ha alcun ruolo nell'organizzazione", ha detto il primo cittadino bucinese. "Mi preme precisare al collega - ha risposto Chiassai - che la mia Amministrazione è stata contattata dagli organizzatori di questa lodevole iniziativa perché potessimo promuovere anche su Montevarchi l’evento visto che il tratto più lungo della gara di corsa da 105 km tocca anche il nostro territorio. Avendo ricevuto richieste scritte dove ci invitavano a pubblicizzare il progetto, e visto soprattutto la portata sociale dell’iniziativa, abbiamo accettato la proposta. Se la questione non era stata chiarita tra gli organizzatori e il sindaco di Bucine, non ne siamo certo responsabili".

"Nessuno di noi ha mai millantato un ruolo da organizzatore di questo evento, anzi ci siamo soltanto resi disponibili a promuovere l’iniziativa a seguito di una richiesta - ha aggiunto il sindaco di Montevarchi - Dispiace quindi che di fronte ad una bellissima manifestazione che unisce sport, territorio e solidarietà, il Sindaco Benini abbia preferito mettere in secondo piano queste finalità per attaccare l’Amministrazione comunale di Montevarchi. Gli ricordiamo tra l’altro che quando l’anno scorso gli stessi organizzatori hanno realizzato un’iniziativa simile dalla Ginestra di Montevarchi a Rendola, in collaborazione con il Comune, nessuno di noi ha mosso alcuna osservazione nei confronti del Sindaco di Bucine per la sua presenza e la sua promozione perché l’obiettivo comune dovrebbe essere la valorizzazione della nostre eccellenze oltre i nostri confini. "E’ sconcertante quindi constatare che il Sindaco Benini, capofila per l’ambito turistico di tutto il Valdarno aretino che dovrebbe promuovere tutti i territori, faccia polemiche di questo tipo - ha concluso - Per quanto mi riguarda la promozione del territorio non ha né padroni, né tantomeno colore politico, soprattutto nel rispetto dell’impegno di tutti gli organizzatori e delle associazioni coinvolte che operano per far conoscere le loro attività, al fine di tutelare la nostra salute”.