Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Truffe telefoniche: altri casi Incontro con i carabinieri

Il sindaco Claudio Marcelli
Il sindaco Claudio Marcelli
Il sindaco Claudio Marcelli

Un incontro pubblico per mettere in guardia la popolazione contro le truffe e i raggiri che avvengono per telefono: l’ha organizzato l’amministrazione di Pieve Santo Stefano per mercoledì prossimo, 18 maggio, al teatro comunale Giovanni Papini con inizio alle ore 20. "Negli ultimi tempi – ha ricordato il sindaco pievano, Claudio Marcelli – si sono fortemente incrementate le truffe telefoniche ai danni delle persone più fragili e anziane. Per questo motivo, essendo atti criminali e odiosi, su richiesta del luogotenente Gianluca Volpi – comandante della locale Stazione dei carabinieri – abbiamo deciso di organizzare un pubblico confronto per descrivere le pratiche adottate da questi criminali e per spiegare i comportamenti idonei per evitarle". Un fenomeno sempre più frequente, che spazia su più ambiti e che va a toccare sempre servizi o cose essenziali sulle quali spesso c’è chi cade nel tranello. "Come amministrazione comunale – puntualizza il primo cittadino – abbiamo ritenuto l’iniziativa proposta in perfetta linea con l’urgenza che in questi mesi è stata rilevata dalle forze dell’ordine. Un invito aperto a tutti poiché ci sono tanti crimini dai quali ci dobbiamo proteggere, ma quelli ai danni degli anziani sono fra quelli più odiosi".

Il fenomeno, quello delle truffe telefoniche ma non solo, purtroppo in costante ascesa sia nel territorio della Valtiberina – abbattendo quindi gli ipotetici confini regionali – che in altre zone della provincia di Arezzo. Sono incontri utili a sensibilizzare la popolazione a non cadere in queste truffe che possono poi costare care.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?