Il Fondo Progettazione Enti Locali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti cofinanzia tre progetti del comune di San Giovanni Valdarno, per 148mila euro. Soldi che servono per l’ultimo lotto del Teatro Comunale, per la messa in sicurezza dello stadio e per il nuovo asilo. L’importo scaturisce dal mancato utilizzo da parte di Province e Città Metropolitane, cui era stato precedentemente assegnato, per assenza di progetti ritenuti...

Il Fondo Progettazione Enti Locali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti cofinanzia tre progetti del comune di San Giovanni Valdarno, per 148mila euro. Soldi che servono per l’ultimo lotto del Teatro Comunale, per la messa in sicurezza dello stadio e per il nuovo asilo. L’importo scaturisce dal mancato utilizzo da parte di Province e Città Metropolitane, cui era stato precedentemente assegnato, per assenza di progetti ritenuti ammissibili. Il 5 giugno il Ministero delle Infrastrutture ha reso pubblica, con decreto direttoriale, la graduatoria dei Comuni assegnatari dei contributi, tra i quali è presente anche San Giovanni Valdarno.

"Una notizia importante, che premia il lavoro intrapreso, sulla progettualità e la ricerca di finanziamenti, nell’ambito dei lavori pubblici, e ci conferma che stiamo andando nella giusta direzione. Un lavoro, reso possibile soprattutto grazie all’impegno degli uffici a cui va il mio ringraziamento", ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pellegrini.

Il cofinanziamento del Governo riguarda la redazione dei progetti di fattibilità tecnica ed economica, e dei progetti definitivi per opere destinate alla messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche. "E’ giunta dal Ministero una notizia molto importante – ha dichiarato il sindaco Valentina Vadi – Tre interventi che stanno a cuore all’amministrazione comunale. In particolare, questi ultimi due interventi, già finanziati con risorse interne dell’Ente, e con l’arrivo di questi nuovi contributi, consentiranno di recuperare risorse e destinarle ad altre opere".

Il completamento del Cinema Teatro Comunale Bucci riguarda l’installazione dell’impianto per l’antisismica. I lavori sono fermi da anni, come del resto tutti i lavori di restauro sono andati avanti a periodi, per motivi finanziari.

Ancora non è dato sapere quando potrà essere concluso l’ultimo lotto, e quindi l’intera opera. L’altro importante progetto è l’azione di sicurezza dello stadio comunale ‘V. Fedini’, che si trova in forte stato di degrado in diverse parti: gradinata, vecchie tribune laterali in legname, pista, tribuna coperta, e la pista completamente rovinata. Col nuovo campionato la gradinata, se non vi sarà una deroga, i tifosi dovranno essere spostati nella curva degli ospiti.