Strade, impianti e scuole. Soldi per tutta la provincia

La Regione mette a disposizione venticinque milioni per i comuni delle vallate. Dal Valdarno alla Valdichiana, dal Casentino alla Valtiberina: la mappa dei lavori.

Strade, impianti e scuole. Soldi per tutta la provincia

Strade, impianti e scuole. Soldi per tutta la provincia

Soldi per la viabilità aretina, ma anche per impianti sportivi, scuole, centri culturali. La recente manovra di bilancio messa a punto dalla Regione Toscana ha destinato ingenti risorse alla provincia di Arezzo, accolte con soddisfazione dal capogruppo del Pd Vincenzo Ceccarelli e dalla presidente della quarta commissione consiliare Lucia De Robertis. ""Nonostante le crescenti difficoltà di bilancio, purtroppo aggravate dalle scelte fatte dall’attuale governo nazionale – hanno spiegato - la Regione resta vicina ai territori e cerca di dare risposte che talvolta vanno anche oltre le proprie competenze, quando si tratta di sostenere i comuni impegnati in interventi magari piccoli, ma attesi dalle comunità locali". Hanno così analizzato una serie di punti della manovra, legati proprio al territorio. Gli esponenti del Partito Democratico hanno ricordato che, riguardo le infrastrutture viarie, il governo regionale, oltre ad aver finanziato con 15 milioni di euro il terzo lotto della Variante di Camucia alla Sr 71, ha aggiunto altri 10 milioni di euro necessari per il completamento della Variante del Corsalone, tra i comuni di Chiusi della Verna e Bibbiena. "Se poi guardiamo ad alcuni piccoli interventi, troviamo altri 100 mila euro per sostenere l’ampliamento del campo da golf di Poppi, uno dei pochi di proprietà pubblica in Toscana, anche in considerazione della forte attrattività turistica che questa disciplina ha in tutto il mondo – hanno aggiunto -. Da ricordare anche i 350 mila destinati al comune di Terranuova Bracciolini per la ristrutturazione del campo sportivo; i 71mila euro al Comune di Ortignano Raggiolo per un intervento di ristrutturazione della scuola materna di San Piero in Frassino; i 112.000 euro al Comune di Lucignano per la ristrutturazione dell’ex cinema Rossini, con finalità sociali, culturali ed educative.

E tutto questo giunge dopo gli interventi approvati ad ottobre, con la variazione di bilancio che consentì di finanziare lo sviluppo della rete irrigua in Valtiberina e Valdichiana, oltre a due piccoli progetti nei comuni di Sestino e Badia Tedalda". Nel suo intervento in aula, Ceccarelli ha sottolineato l’importanza di approvare il bilancio della Regione Toscana e ha ricordato che, "oltre al reperimento di ulteriori risorse per la sanità, l’attuale manovra finanziaria impegna nuove risorse per la difesa del suolo (160 milioni di euro) e per interventi a favore dei giovani, offre risposte adeguate sul versante sociale (ERP e contributo affitto), destina ingenti risorse per la cultura".