BIBBIENA
Cronaca

Sanità, arrivano due nuove pediatre. Prime risposte dopo l’emergenza. Vagnoli: "La sinergia funziona"

Dopo l’appello del sindaco ecco che l’Asl annuncia i primi interventi con l’avvento del direttore Sandroni

Sanità, arrivano due nuove pediatre. Prime risposte dopo l’emergenza. Vagnoli: "La sinergia funziona"

Sanità, arrivano due nuove pediatre. Prime risposte dopo l’emergenza. Vagnoli: "La sinergia funziona"

di Sonia Fardelli

Prime risposte della Asl all’emergenza sanitaria in Casentino. Sono arrivate due nuove pediatre, che prenderanno servizio dalla prossima settimana e andranno a colmare una delle lacune nella vallata. Un importante risultato che arriva a pochissimi giorni dalla nomina di Marzia Sandroni a direttore del nuovo distretto sanitario del Casentino. Professionista con lunga esperienza e conoscenza del sistema sanitario, ma anche del sociale, ha preso subito in mano le redini di una vallata dalla quale negli ultimi mesi erano arrivati diversi gridi di allarme.

E quello relativo alla mancanza di pediatri era uno di questi. Dalla prossima settimana prenderanno servizio in Casentino due nuove due pediatre di famiglia, le dottoresse Cristina Novarini e Annalisa Micheli, che andranno a coprire le esigenze di tutte le famiglie della vallata. "Con queste due nuove professioniste torniamo ad avere tre pediatri di famiglia per il Casentino – dice Filippo Vagnoli, sindaco e presidente della Conferenza dei sindaci – ovvero il numero che era necessario al nostro territorio. Un ringraziamento va alla dottoressa Guerra per il lavoro svolto fino ad oggi come sostituta e alla dottoressa Antonella Secco per l’impegno che ha messo nel raggiungere questo importante risultato. Devo evidenziare anche il lavoro fatto in accordo con la mia squadra per aver trovato in tempi utili un accordo con la nuova pediatra Novarini che per due giorni a settimana sarà a Soci in via Bocci 37 nei locali comunali per dare un servizio a un paese popoloso e con molti bambini". Un risultato, quello di avere due nuove pediatre, che andrà a vantaggio anche di tutti gli altri Comuni del Casentino.

"Quello della pediatra è un servizio di fondamentale importanza per le famiglie – continua Vagnoli – Siamo contenti di essere riusciti, tutti insieme e con un impegno corale, a arrivare ad una positiva conclusione soprattutto per dare una risposta a tante famiglie. Sforzo corale e incoraggiante poiché finalmente il nostro territorio ha un numero adeguato di professionisti dedicati all’infanzia". La nuova pediatra farà ambulatorio in via Giuseppe Bocci, 37 a Soci il martedì dalle 10 alle 13 e giovedì dalle 15 alle 18. Risolto il problema dei pediatri in Casentino, restano adesso le carenze di medici all’ospedale e nel settore dell’emergenza-urgenza.