San Giovanni. Al via il “Progetto Arco”

Attivato un percorso di accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate. 240.000 euro dalla Regione Toscana.

La presentazione del progetto

La presentazione del progetto

Arezzo, 02 novembre 2023 – È stato presentato a San Giovanni Valdarno il modello organizzativo integrato di presa in carico e di inclusione sociale per persone disoccupate o inoccupate in condizione di svantaggio socio economico e in situazione di vulnerabilità, in carico ai servizi sociali territoriali. Si chiama “Arco, azioni e risorse per costruire opportunità” ed è il progetto di accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate attivato per la zona Valdarno e finanziato dalla Regione Toscana, che si terrà per la seconda volta a San Giovanni

Coinvolte nel progetto la Cooperativa sociale Lego insieme al Comune sangiovannese, quale ente sede della Conferenza zonale dei sindaci del Valdarno, l’azienda Usl Toscana sud est, Athena Srl, e il consorzio Coob e Cinpa. Il progetto, attivato nei comuni di Bucine, Castelfranco Piandiscò, Cavriglia, Laterina Pergine Valdarno, Loro Ciuffenna, Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini, offrirà percorsi formativi, percorsi di orientamento, bilancio delle competenze, costruzione del curriculum vitae, accompagnamento all’inserimento lavorativo, tirocini retribuiti e tutoraggio personalizzato a 45 persone residenti nel comune del Valdarno aretino e in carico ai servizi sociali territoriali.

Gli obiettivi e le azioni del percorso sono state presentate in una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato Valentina Vadi, presidente della conferenza zonale dei sindaci del Valdarno, Stefania Magi, direttrice distretto socio sanitario del Valdarno Asl Toscana sud est e Alessia Argentieri, della direzione attività di supporto Cooperativa sociale Lego. Scopo del progetto Arco è aumentare la capacità di trovare lavoro del target individuato assicurando un dialogo costante con le imprese e fornendo risposte differenziate in funzione delle caratteristiche e dei bisogni dei singoli destinatari.

Il progetto Arco, giunto alla sue seconda edizione, è stato finanziato per oltre 240mila euro grazie all’avviso pubblico per servizi di accompagnamento per persone svantaggiate della Regione Toscana, fondo Sviluppo e coesione e durerà 24 mesi. Per partecipare al progetto è necessario essere disoccupati/inoccupati, iscritti al Centro per l’impiego, residenti in uno dei comuni del Valdarno aretino ed avere le caratteristiche per essere presi in carico dai servizi sociali territoriali. Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi agli uffici del segretariato sociale del comune di residenza.