Pattarello piace a tutti, l’Arezzo fissa il prezzo. Kozak è già ai saluti: attacco in emergenza

L’esterno veneto valutato 200 mila euro nella trattativa con la Reggiana. Via il ceco: dietro Gucci c’è solo Crisafi. In uscita Zona e Poggesi

Pattarello piace a tutti, l’Arezzo fissa il prezzo. Kozak è già ai saluti: attacco  in emergenza
Pattarello piace a tutti, l’Arezzo fissa il prezzo. Kozak è già ai saluti: attacco in emergenza

Prima le uscite poi le entrate. È questa la strategia di mercato dell’Arezzo per quanto riguarda la difesa. È per questo che il duo Giovannini-Cutolo è al lavoro per trovare una sistemazione a Samuele Zona e Andrea Poggesi, entrambi in partenza.

Dalla loro cessione si libererà il posto per inserire un nuovo terzino in rosa. Zona è richiesto dal Sestri Levante, mentre per Poggesi c’è l’interesse del Brindisi. Entrambi saranno ceduti con la formula del presto.

La loro uscita dovrebbe far posto a Francesco Corsinelli che è l’obiettivo numero uno per rinforzare il pacchetto di laterali bassi. Classe 1997 , attualmente è in forza al Gubbio. Giocatore che Indiani conosce bene per averlo avuto alle sue dipendenze a Pontedera.

In ogni caso difficile che possa accadere qualcosa prima della gara contro il Rimini: troppo a ridosso la gara con i romagnoli per operare cambi nell’organico. Più facile inserire nuovi giocatori all’inizio della prossima settimana con più giorni di lavoro a disposizione prima della trasferta di Carrara.

Sulla lista dei possibili partenti c’è anche Borra. Il portiere potrebbe essere inserito in uno scambio con il Perugia che porterebbe in amaranto Jacopo Furlan (‘93) che ha trovato poco spazio in biancorosso. Si tratta di un’ipotesi che è rimbalzata dalla città del Grifo e sulla quale bisognerà capire nei prossimi giorni i possibili sviluppi. Tra le destinazioni di Borra c’è anche il Pescara che già in estate aveva provato a prenderlo prima che l’Arezzo chiudesse l’operazione. Resta, invece, in stand by la situazione che riguarda Pattarello. L’incontro tra Arezzo e Reggiana, da quanto filtra, non sembra all’ordine del giorno.

Il club di viale Gramsci considera l’esterno (3 gol e cinque assist sino adesso) centrale nel progetto tecnico e potrebbe vacillare solo di fronte ad un’offerta importante. Si parte da una base di almeno 200mila euro.

Va considerato che trovare un sostituto all’altezza a gennaio non sarebbe poi compito facile.

Rimanendo al reparto offensivo dovrà essere trovare la soluzione migliore per Libor Kozak, la grande delusione di questo girone d’andata. Il ceco può finire in serie C oppure all’estero, In entrata l’arrivo di un attaccante diventa una priorità per l’Arezzo.

Servirà un elemento pronto che conosca la categoria e che possa essere non solo un vice Gucci, ma una valida alternativa al bomber di Bagno a Ripoli, in caso, malaugurato, di indisponibilità. Al momento in organico c’è di fatto solo Juan Facundo Crisafi, 19 anni.