Arezzo, 14 agosto 2019 - A Cortona è aperta la caccia alla «venere latina» protagonista del sexy show in piazza. Sta totalizzando migliaia di visualizzazioni il video pubblicato da alcuni account sui social network in cui una giovane donna completamente nuda si esibisce in alcune pose e passeggiate osé in piazza Signorelli.

Il fatto risale alla notte fra sabato e domenica ed è stato catturato da alcuni smartphone di persone presenti ai tavolini dei locali che si affacciano verso il Museo dell’accademia etrusca. È proprio di fronte al Maec che la bella ragazza si è mostrata «come mammal’ha fatta». I video, ne sta girando più di uno, hanno ripreso la giovane mentre si «esibisce» in questo show piccante.

Si tratterebbe di una «venere latina», sì perché in giro fra le piazze e Ruga piana si è subito cominciato a parlare di una bellissima turista argentina, mala circostanza è tutta da chiarire perché la giovane poi ha fatto perdere le proprie tracce. Il video pubblicato su Facebook la mostra mentre si alza da terra, passeggie e accarezza il portone del Maec con una mano alzata, come se fosse un palo della lap dance, prima di scomparire nelle tenebre del cortile interno.

È qui con ogni probabilità che la ragazza ha prima abbandonato i propri abiti e poi è andata a riprenderseli. L’episodio è accaduto intorno alle tre della notte fra sabato e domenica scorsi, come raccontano alcuni testimoni, mentre erano in corso le operazioni di smontaggio degli impianti utilizzati per la notte jazz. Il portone del museo infatti era aperto per consentire il ricovero degli strumenti.

L’evento ha portato nelle strade e piazze del centro di Cortona migliaia di persone e molte sono rimaste fino a tardi a bere e chiacchierare nei locali, la loro tenacia non è stata tradita, perché alla fine si è materializzata questa sorpresa. Il video non permette il riconoscimento della ragazza, ma i testimoni parlano di una giovane bellissima, dal fisico impeccabile e poi sono le immagini a evidenziare alcune indubbie qualità fisiche e anche una certa capacità ad esibirsi.

Nessun commento dal palazzo comunale, la questione è stata bollata come una goliardata e nessuno pensa a possibili azioni nei confronti della protagonista che potrebbe rischiare la denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Da comprendere se le telecamere di video sorveglianza della zona abbiano ripreso alcuni dettagli, ma solo la polizia municipale e i carabinieri possono saperlo.

Di certo nella terra della Chianina, a far parlare di sé è stata la carne argentina, probabilmente con l’aiuto di qualche bicchiere, di troppo, di Syrah cortonese