I Flame Parade e un 2024 che inizia con il botto

La band musicale valdarnese si aspetta un anno ricco di soddisfazioni. Al via il nuovo tour.

I Flame Parade
I Flame Parade

Arezzo, 02 gennaio 2024 – I Flame Parade, gruppo musicale valdarnese sempre più apprezzato, inizierà alla grande il 2024, con un nuovo tour che toccherà varie città italiane e tedesche. In questi dodici mesi la band ha pubblicato il suo quarto disco “Cannibal Dreams”, prodotto dalla cantautrice, producer e sound engineer Matilde Davoli e pubblicato dalla Materiali Sonori, etichetta musicale sangiovannese. Al disco si sono aggiunti due singoli con i video realizzati con la regia di Pierfrancesco Bigazzi. Un intero progetto, accolto con grandi consensi dal pubblico e dalla critica, che ha confermato Flame Parade fra le band più interessanti e seguite della scena emergente europea.

Dopo aver presentato il nuovo disco dal vivo la scorsa estate in alcuni importanti festival come Men/Go ad Arezzo o in occasione della grande festa per i dieci anni della band al Mahmutt di Montevarchi, nell'ultimo periodo dell'anno il gruppo si è esibito a Caserta, Lecce, Pisa, Firenze, Torino, Cuneo, Milano, Ravenna e Perugia. Adesso è arrivato il momento di ritornare in Germania per una importante serie di concerti: il 3 gennaio i Flame Parade saranno al Schocoladen di Berlino, il 4 gennaio al Noch Besser Leben di Liepzig, il 5 gennaio al Goldkante di Bochum e il 6 gennaio al Rekorder di Dortmund. Poi di nuovo in Italia con molte date fra cui, quelle più importanti, Roma (12/01), Viareggio (20/01), Pesaro (17/02), Pisa (3/03), Verona (5/04), Vigevano (12/04).

Un ulteriore riconoscimento e una nuova opportunità di evoluzione per i componenti della band: Marco Zampoli, Letizia Bonchi, Mattia Calosci, Francesco Agozzino e il percussionista Damien Carlucci. La storia dei Flame Parade ha inizio nel 2012 in un antico casale toscano, dove la band dà forma alle prime sperimentazioni e affina il suo background folk, raggiungendo un sound ricercato e contemporaneo. Nel 2015 pubblica il primo EP “Berlin” (digitale e in 45 giri per la Materiali Sonori), seguito nel 2016 da “A New Home” (Materiali Sonori) prodotto da Alberto Mariotti. I primi lavori vengono accolti molto bene dal pubblico e dalla critica e permettono alla band di esibirsi su oltre 100 palchi tra Italia ed Europa. Nel 2020 tornano con un nuovo album dal titolo “Cosmic Gathering” (Materiali Sonori).

Un disco che perfeziona le atmosfere new folk che appartengono al background della band, andando a mescolarsi a sonorità pop di respiro internazionale. L’inizio del tour italiano ed europeo, già programmato, riceve una brusca frenata a causa della pandemia, ma la band riesce comunque a salire sul palco di alcuni festival estivi, condividendolo con artisti come Zen Circus, La Rappresentante Di Lista, Lucio Corsi, Giovanni Truppi. Nell’autunno 2021 produce un nuovo EP intitolato “Echoes”. Oltre all’inedito “River”, il disco include tre nuovi arrangiamenti di brani dell’album precedente, che danno origine a una suite dalle atmosfere e dai tempi dilatati, in cui tastiere, archi e chitarre portano a vibrazioni post-rock e dream-pop. L’esperienza maturata durante la produzione di “Echoes” segna particolarmente Flame Parade, che tra il 2021 e il 2022 iniziano a scrivere nuova musica. Si intraprendono nuovi percorsi artistici: la band decide di affidare la produzione alla cantautrice, producer e sound engineer Matilde Davoli. Quello che prende vita al Sudestudio di Lecce (Múm, Beirut, Calibro 35, ecc) è un prodotto legato all’identità della band, ma profondamente influenzato dalle nuove sperimentazioni. Nel 2023 esce, sempre per la Materiali Sonori, l’album “Cannibal Dreams” e la band si propone dal vivo con un innovativo progetto musicale.