"Aiutiamo Sherley", questo l’appello, lanciato ieri attraverso la piattaforma di raccolta fondi GoFundMe dalla giovane Rosaria Civitelli per la zia Sherley, residente a Monte San Savino e sposata, da tantissimi anni, con Stefano Civitelli che si occupa di restauro mobili. Quando poteva, non troppo spesso per le spese non indifferenti cui non poteva far fronte, Sherley tornava nelle Filippine, Paese d’origine, a trovare i parenti. Ebbene, Sherley, a fine 2019, volò nelle Filippine per andare a far visita alla famiglia che non naviga nel lusso, tutt’altro. Doveva ritornare a Monte San Savino, con un volo chiuso, fissato per il 22 marzo dello scorso anno. Purtroppo, a seguito dell’emergenza sanitaria mondiale, non è mai potuta rientrare in Italia.

E questo 17 febbraio Sherley ha purtroppo avuto un’emorragia cerebrale. Ora è ricoverata in un ospedale nelle Filippine e il marito Stefano e i familiari hanno avuto, da un amico, dapprima notizie frammentarie ma, poi, un fratello di Sherley ha fatto sapere che la donna versa in gravi condizioni e deve essere operata urgentemente. Nelle Filippine le cure mediche sono molto costose e solamente per l’intervento occorrono almeno 20.000 euro ma poi occorrerà ulteriore denaro per la riabilitazione. L’obbiettivo è quello di raggiungere almeno la somma di euro 50.000. E’ stata quindi lanciata, immediatamente, una raccolta fondi attraverso la piattaforma GoFundMe.

Giorgio Pulzelli