Confartigianato moda, il presidente Frangipani: "Bene sinergie nel territorio per sostenere le Pmi del comparto"

Proficuo l'incontro con Banca Valdarno per configurare un quadro chiaro sulle soluzioni da adottare

Frangipani

Frangipani

Arezzo, 3 luglio 2024 – Un incontro proficuo per mettere al centro del dibattito il settore moda, motore economico del territorio. L'incontro con le categorie economiche voluto dalla Banca Valdarno, ha messo in evidenza da un lato le necessità del settore economico dall'altro ha configurato quello che potrebbe essere il quadro delle soluzioni.

“In un periodo in cui la collaborazione e il supporto reciproco sono più cruciali che mai, iniziative come quella organizzata da Banca Valdarno la scorsa settimana - sottolinea il presidente della Federazione Moda Confartigianato Giordano Frangipani - sono la dimostrazione di una profonda sensibilità verso le esigenze del nostro settore, ma rappresenta anche un esempio virtuoso di come le istituzioni possano contribuire concretamente alla crescita e al benessere della comunità.”

Il settore moda ha da sempre rivestito un ruolo fondamentale nel Valdarno, non solo per l'impatto economico che genera, ma anche per il patrimonio culturale e artigianale che rappresenta. Le nostre aziende, grandi e piccole, sono il cuore pulsante di una tradizione che unisce innovazione, creatività e qualità, e che ha saputo affermarsi sia a livello nazionale che internazionale.

I dati camerali evidenziano, nel 2024 una moderata crescita del valore aggiunto (+0.8) mentre la moda registra una lieve contrazione (-2,2%), soffre soprattutto il comparto pelletteria (-20,2%) mentre il tessile e abbigliamento mostrano segnali positivi che fanno però sperare in un cambiamento di tendenza anche per gli altri comparti entro l’anno.

“Siamo grati a Banca Valdarno ma auspichiamo ci siano anche altre iniziative che generino sinergia e circolo virtuoso – sottolinea Frangipani - affinché non si perda la tradizione, motore di una parte importante dell’economia della vallata e della provincia. Insieme, possiamo guardare al futuro con rinnovata fiducia, sicuri che la nostra passione e il nostro impegno continueranno a fare del Valdarno un centro d'eccellenza nel panorama della moda.”