Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
12 mag 2022

Concerti del liceo musicale Torna la musica in tour

12 mag 2022

Riparte col Liceo Musicale, la stagione itinerante di musica da camera "Arezzo nascosta" organizzata da Oida Orchestra Instabile di Arezzo. Appuntamento domenica 15 maggio alle 17,30 con il concerto "Quel classico romanticismo" del Quartetto Petrarca, i giovani studenti del Liceo Musicale, con violino, viola, violoncello e pianoforte si esibiranno nel nuovo spazio culturale voluto da Alterini srl in via Setteponti, 63. Sono i giovani che hanno partecipato a Oida Campus 2021, che si cimenteranno in opere del repertorio romantico. In scena Giulia Soldani al violino, Davide Semplici alla viola, Matteo d’Angelo al violoncello e Massimiliano Soriente al piano, proporranno musiche di Mahler, Beriot, Beethoven, Brahms. Anche in questa data sarà possibile su prenotazione partecipare alla visita guidata del Museo aziendale Fab Lab legato al ferro e alle sue lavorazioni grazie alla disponibilità dei titolari, non nuovi a iniziative di sensibilizzazione culturale e di valorizzazione dei più giovani. Tutti i concerti si tengono alle 17,30 con ingresso ad offerta libera a sostegno delle attività di Oida.

Le visite guidate sono alle 16 e la partecipazione deve essere prenotata all’indirizzo: segreteriaorganizzativa@oidarezzo.it. Il concerto successivo si terrà nel Chiostro del Seminario di Arezzo in Piazza di Murello 2,: domenica 22 maggio il duo Extravagance (flauto e fisarmonica) si esibirà all’aperto. Alle 16 come consueto sarà offerta al pubblico una visita guidata della biblioteca e dell’archivio del seminario su prenotazione. Ultima data a giugno, domenica 5 con il Duo Guinette (clarinetto e chitarra) nella spettacolare sala degli Archi della Basilica di San Francesco (con ingresso da via Beccheria). La stagione di Musica da Camera di Oida è sostenuta anche da Mely’s, Unoaerre e Alterini srl. Si chiama "Arezzo nascosta" perchè propone al pubblico un inedito percorso in sei tappe dove formazioni da camera affermate e più giovani sono protagoniste in "location" a volte inusuali, ma sempre con un messaggio per il pubblico di bellezza, di curiosità, di scoperta.

Ad accompagnare la musica di Oida ogni volta un’azienda, un luogo, una voce della città che accompagnerà il pubblico anche in una visita guidata alla scoperta di luoghi e storie meno conosciute. La rassegna segna anche l’inizio della collaborazione con la delegazione Ais di Arezzo che proporrà per ciascuna data, una degustazione di vini in linea con il programma.

Angela Baldi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?