Pisa, 16 luglio 2017 - Non ce l'ha fatta Linda Pastacaldi, la bimba di Prato di 8 anni rimasta gravemente ferita ieri in un incidente stradale sulla bretella Viareggio-Lucca poco prima di Massarosa. Trasportata in condizioni disperate all'ospedale di Cisanello a Pisa la piccola è morta durante la notte. Non è stato possibile procedere all'espianto degli organi perché il cuore si è fermato prima, ossia non è andata in morte cerebrale. Il trauma violento nell'impatto ha provocato delle lesioni tali che non è stato possibile fare nulla per salvarla.

Il padre Maurizio è molto conosciuto a Prato: commenta per Sky sulla pesca d'altura. La famiglia Pastacaldi è molto conosciuta anche a Cinquale.

La mamma della bambina, Veronica Ceri, 40 anni,  è ancora sotto choc. 

L'auto su cui era a bordo la bambina era stata tamponata da un'altra vettura lungo la carreggiata verso Lucca della bretella, finendo poi contro il new jersey centrale. Le condizione della bambina erano subito apparse molto gravi: con l'elisoccorso era stata poi trasferita all'ospedale di Pisa. La madre è stata a sua volta stata trasportata in ospedale a Lucca con l'ambulanza.

Da quanto ricostruito ieri dalla polstrada sembra che la donna, mentre procedeva sulla corsia di marcia, trovatasi davanti il triangolo rosso che segnalava un'auto ferma perché coinvolta in un precedente incidente, si sia fermata trovandosi la strada occupata dal veicolo (non c'è corsia d'emergenza sulla bretella) per poi ripartire immettendosi sulla corsia di sorpasso, ma in quel momento è sopraggiunta da dietro un'altra vettura e si è verificato il tamponamento.