Norcia (Perugia), 13 settembre 2017 - È suonata alle 8,20 la campanella del nuovo anno scolastico per i 1.100 alunni delle scuole di Norcia e Cascia, colpite lo scorso anno dal terremoto. Gli studenti della Valnerina umbra hanno ripreso le lezioni nei nuovi plessi realizzati dalla Fondazione Francesca Rava che, a Norcia, ha costruito tre scuole e due a Cascia.

Stamani a inaugurare il nuovo anno scolastico gli studenti hanno trovato, oltre al sindaco Nicola Alemanno, alcuni rappresentanti della Fondazione e tra questi anche la madrina Martina Colombari. Gli istituti onnicomprensivi «De Gasperi-Battaglia» e «Fidati», come ha spiegato la dirigente Rosella Tonti, resteranno aperti anche di pomeriggio, dal lunedì al venerdì per permettere a tutti gli studenti di avere degli spazi aggregativi e dove svolgere attività di laboratorio. Un impegno supplementare che vedrà l'impiego anche di otto nuovi insegnanti che da quest'anno sono entrati a far parte del corpo docenti dei due istituti.