Lucca, 13 gennaio 2018 - Scatta la riqualificazione di piazza del Collegio, piazza Bernardini e piazza Napoleone. I lavori, come da programma, inizieranno lunedì. L’intervento, da 543mila euro, ha come obiettivi principali il miglioramento della sicurezza, dell’accessibilità e del decoro urbano. In piazza del Collegio e piazza Bernardini l’asfalto nero sarà sostituito con asfalto architettonico e verranno rimosse le pietre per realizzare un massetto in calcestruzzo armato che risulta maggiormente resistente al passaggio dei mezzi. Poi le lastre in pietra saranno riposizionate, sostituendo quelle danneggiate. 

In piazza Napoleone l’intervento riguarderà il tratto di collegamento con via Vittorio Veneto, adiacente a palazzo Ducale, che risulta usurato soprattutto dal passaggio dei mezzi del trasporto pubblico. Per piazza del Collegio l’intervento interessa inizialmente la sostituzione di condotte idriche e sottoservizi: ciò comporterà il divieto di sosta attivo già da lunedì prossimo su metà porzione del parcheggio per residenti (lato sud-ovest), in tutto 14 stalli. Contemporaneamente sarà attivato il divieto di transito nel tratto compreso tra via Cesare Battisti e la rampa di San Frediano. Le opere proseguiranno con la realizzazione del marciapiede adiacente alla chiesa per due mesi. La chiusura totale della piazza avverrà soltanto quando si procederà al rifacimento dell’asfalto e durerà circa un mese. Da martedì 16 gennaio sarà possibile parcheggiare sul retro del Real Collegio accedendo da via della Cavallerizza.

Anche per piazza Bernardini saranno sostituiti i sottoservizi per poi ricostruire il lastricato in pietra davanti al palazzo omonimo. Saranno persi 8 posti auto, ma la chiusura totale per l’asfaltatura durerà circa un mese. Ai residenti sarà consentita la sosta in piazza Antelminelli, mentre da lunedì potranno parcheggiare in piazza San Quirico. In piazza Napoleone l’intervento si concentrerà sul tratto di collegamento con via Vittorio Veneto, sotto palazzo Ducale. Da lunedì la Linea 5 e la Lam Blu entreranno in piazzale Verdi e riusciranno dallo stesso piazzale Verdi percorrendo i viali di circonvallazione a sud, mentre il percorso della Lam Verde, in centro, sarà deviato sullo stesso percorso della Lam Rossa.