Grosseto, 7 ottobre 2017 - Il dopo Vitaliano Bonuccelli si chiama Giancarlo Favarin. L'ex tecnico della Fidelis Andria, Venezia, Lucchese, Latina e Olbia, ieri ha diretto il primo allenamento dopo l'esonero del “Condor” ed oggi sarà sulla panchina dei minerari. Alle 14.30 ci sarà il fischio d'inizio dell'incontro contro l'Arzachena. Nemmeno il tempo di conoscere i propri giocatori, di capire quali soluzioni utilizzare per uscire dalla crisi, che Favarin oggi guiderà di fatto una formazione che non conosce.

La società ieri ha dato il benservito a Bonuccelli, ed ha studiato i profili per il nuovo allenatore. Favarin è stato individuato tra i primi nomi, anche se era circolato Giacomarro in casa mineraria. Il nome dell'ex tecnico biancorosso era stato sponsorizzato da più parti, ma il Gavorrano aveva già le idee chiare. Favarin oggi, più che sotto l'aspetto tattico e tecnico, chiederà risposte sotto l'aspetto dell'orgoglio e della mentalità. Nelle ultime due giornate di campionato infatti i minerari hanno incassato 6 reti senza quasi combattere (3-0 contro la Viterbese e 3-0 contro il Piacenza).

Ciò ha fatto scattare la molla in società, con la dirigenza che ha optato per l'esonero di Bonuccelli per dare una svolta alla squadra ed una “svegliata” anche ai giocatori che finora sembrano essere vittima di inesperienza e poca personalità. Ci sarà da attendere per capire modulo ed uomini che Favarin schiererà oggi dopo un solo giorno di allenamento, quel che è certo è che l'Arzachena arriverà allo Zecchini con un 4-4-1-1 pronto a colpire in contropiede. In casa rossoblù è tornato a disposizione Bruni, mentre Matteo non è ancora a disposizione per il problema muscolare.

Fuori sempre Marianeschi per l'operazione al piede, torna a disposizione il difensore Tissone che ha scontato le due giornate di squalifica.“Sono arrivato bello carico e convinto di fare bene - ha detto il neo tecnico -. Dobbiamo cercare di invertire la rotta anche se non sarà semplice. Certo posso dire che l’impegno da parte mia e dei giocatori è massima come ho visto oggi durante l’allenamento pomeridiano: ed è anche l’ora di fare punti perchè sono stati persi per strada troppi punti fino ad oggi anche se il campionato è solo all’inizio”.