Firenze, 17 dicembre 2017 - Delusione in casa Fiorentina per il pareggio senza reti al Franchi" contro il Genoa. A fine gara, il tecnico viola Stefano Pioli non nasconde la delusione per il risultato: "Volevamo la vittoria e non esserci riusciti dispiace. Nel primo tempo siamo stati poco intensi e poco incessanti e dovevamo essere più precisi. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, abbiamo concluso verso la porta più di 20 volte contro un avversario che si è chiuso e ripartiva bene. E' stata una prova di maturità della squadra, siamo stati molto equilibrati".

Secondo Pioli (intervistato da Premium Sport)  ai viola "è mancata freschezza, sono mancati il guizzo vincente e anche un pizzico di fortuna fondamentali per vincere queste gare. Non abbiamo sbagliato atteggiamento, dovevamo essere più intensi e avere più ritmo ma la partita l'abbiamo fatta noi. L'attacco in difficoltà? E' vero che non segniamo da due partite ma la scorsa giocavamo in trasferta a Napoli e anche lì siamo stati pericolosi. Oggi in area ci è mancata un po' di precisione, abbiamo tirato più di 20 volte ma solo 5-6 tiri sono andati in porta. Dobbiamo migliorare anche nell'approfittare ogni minima occasione che ci concedono anche se oggi in almeno quattro volte la palla non è entrata di un niente. Ma dobbiamo crederci di più ed essere più concreti. I tre giocatori che hanno fatto più fatica a trovare spazi sono stati i tre attaccanti ma le situazioni le abbiamo create. Poi dai giocatori di qualità ci si aspetta sempre tanto ma a non tutte le domeniche sono giornate positive".

Fiorentina-Genoa 0-0, Biraghi: "Li abbiamo schiacciati, è mancato solo il gol"