Castelfiorentino, 13 settembre 2017 - Nessuna svolta ancora nelle indagini che i carabinieri stanno conducendo per trovare il conducente del veicolo che nelle prime ore dello scorso sabato ha travolto e ucciso a Castelfiorentino la 19enne Sara Scimmi, lungo la strada regionale 429. Nel giorno dei funerali della ragazza, infatti, il conducente accusato di omicidio stradale non ha ancora un volto, nonostante siano stati evidenziati i filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona.

Per le esequie, che si sono tenute nella chiesa di San Francesco a Castelfiorentino, cittadina dove viveva la giovane, erano presenti circa mille persone tra cui il personale della locale Misericordia, dove Sara stava svolgendo il servizio civile. Il feretro bianco è stato accolto da un applauso all'arrivo in chiesa, mentre gli amici le hanno dedicato alcuni striscioni citando canzoni di Jovanotti ed Ermal Meta.