Fucecchio, 29 novembre 2017 - Il confronto e il dialogo sono una strada vincente da sempre. La chiave per prevenire, per difendersi da ciò che rappresenta un pericolo. In questo caso per la salute. Così in occasione della giornata mondiale della lotta contro l’Aids, in programma venerdì, l’Informagiovani di Fucecchio ha scelto di scendere in campo per sensibilizzare.

Gli operatori dello sportello del Comune di Fucecchio, in collaborazione con l’Istituto superiore «Checchi», organizzano una giornata di sensibilizzazione sul tema, allo scopo di diffondere tra i giovani in età scolastica la consapevolezza degli effetti negativi, e a volte irreversibili, di abitudini e comportamenti scorretti in campo sessuale. Un tema delicato che merita attenzione e informazione. Un tema sul quale investire anche incontrando i giovani.

Gli operatori distribuiranno all’ingresso dei tre plessi dell’istituto Checchi, quello meccanico, quello di moda e quello del liceo, il materiale informativo sul tema della giornata e inviteranno gli studenti a scrivere una propria riflessione da lasciare nell’apposito raccoglitore che verrà posto all’ingresso delle singole sedi, fino a mezzogiorno della stessa mattina. Un modo per stimolare anche il pensiero dei ragazzi su un argomento che li riguarda da vicino e che rischia di essere sottovalutato.

Tutti i pensieri raccolti saranno poi letti nel pomeriggio, a partire dalle 17 e fino alle 19, nei locali dello spazio giovani Sottosopra di Fucecchio all’auditorium La Tinaia del Parco Corsini. Sarà un primo momento di un percorso di riflessione che gli operatori del centro giovani faranno insieme ai ragazzi sui temi della prevenzione, della sessualità e delle dipendenze. Un percorso che si svilupperà nel corso dei prossimi mesi in accordo con il Comune.

Intanto, nella giornata di domani, giovedì 30 novembre, chi vorrà potrà trovare sempre all’Informagiovani fucecchiese informazioni utili per guardare al futuro. Domani pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30 è in programma un incontro informativo a cura di Barbara Cupiti, un’esperta in materia di estero e opportunità lavorative. Si parlerà infatti di scambi culturali e programmi formativi.