Lotta dura ai "furbetti". Intensificati i controlli

Il sindaco Marcello Pierucci: "Case di lusso e lavori al top e chiedono l’ombrellone gratis. Saremo implacabili".

Il Comune annuncia la linea dura contro chi prova ad approfittarsi delle agevolazioni disposte dall’ente di piazza san Bernardino a tutela delle fasce in difficoltà della popolazione. In particolare, l’ufficio tributi – che si occupa della lotta all’evasione e alle irregolarità – ha intensificato i controlli sulle richieste di esenzione arrivate all’ente e che riguardano diversi settori, dalla Tari ai progetti di inclusione sociale. E quel che gli impiegati hanno trovato finora è tutt’altro che edificante.

Ma lo scenario, per molti cittadini – i "furbetti" – non sarà incoraggiante. Già dai primi controlli, infatti, è emerso che diverse domande tra quelle presentate per accedere a esenzioni o riduzioni delle tariffe arrivano da soggetti che non ne avrebbero diritto, oppure che addirittura risultano nelle fasce privilegiate di reddito.

"La lotta a questi soggetti sarà implacabile – mette un punto fermo il sindaco Marcello Pierucci –; lo scenario che ho potuto constatare è al limite dell’inverosimile". Nello specifico, sotto l’occhio del primo cittadino sono finite "richieste di persone che detengono proprietà immobiliari di lusso, che ricoprono cariche lavorative di prestigio e che ci ritroviamo a chiedere riduzioni, se non esenzioni, sulla tassazione Tari, oppure posti-ombrellone spettati al progetto sociale".

"È una vergogna alla quale porremo fine – conclude il sindaco Pierucci – nel rispetto di tutti coloro che avrebbero bisogno, e che magari per dignità non chiedono, e di quello che deve essere il vero spirito di questi aiuti".

RedViar