L’oasi verde in piazza Duomo piace. Appello delle attività al Comune: "Città più bella, resti per sempre"

L’allestimento realizzato per la “Design weekend“ conquista anche residenti e turisti tra foto e selfie

L’oasi verde in piazza Duomo piace. Appello delle attività al Comune: "Città più bella, resti per sempre"

L’oasi verde in piazza Duomo piace. Appello delle attività al Comune: "Città più bella, resti per sempre"

Il colpo d’occhio è stato notevole fin dalle prime fasi dell’allestimento. Un salotto verde in mezzo a piazza Duomo, con piante, vasi, panchine e un varco interno che invita ad attraversarlo. Una piccola oasi che rilassa gli occhi e accoglie i passanti. Al di là dei turisti, che hanno trovato un motivo in più per tirar fuori dagli zaini le macchine fotografiche, cittadini e commercianti hanno alzato il pollice – verde, e non solo – promuovendo una delle attrazioni dell’evento “Pietrasanta design weekend“, in agenda ancora oggi al Sant’Agostino. Vuoi perché l’allestimento è stato curato da una ditta pietrasantina quale la “Bibolotti garden“, vuoi perché tutti lo considerano oggettivamente accattivante, il desiderio ha preso forma in un battibaleno: lasciarlo lì per sempre. "Ammiriamo con entusiasmo questa bellissima installazione – scrive Michelangelo Panico, direttore della pasticceria ’Il Duomo’ – che dà vita e colore alla nostra piazza. Tuttavia colgo questa opportunità per far presente che il verde, elemento fondamentale per la bellezza e la qualità di vita della nostra città, scarseggia sempre di più. Per questo invito l’amministrazione comunale a riflettere sull’importanza di integrare il verde nel centro storico, tante volte negato a noi commercianti perché ’non contemplato’ nel piano regolatore. Per farlo in modo regolamentato e professionale, potremmo seriamente considerare l’idea di ingaggiare un architetto paesaggista. Potrebbe aiutare a pianificare e implementare soluzioni che consentano alle attività commerciali e non solo di installare in modo permanente del verde ben curato in modo che possa arricchire la città senza comprometterne il carattere storico. Pietrasanta è un gioiello – conclude Panico – e il verde potrebbe essere il tocco che la rende ancora più affascinante agli occhi di abitanti e visitatori. Spero che l’amministrazione possa prendere in considerazione questa proposta.

Sempre a proposito di verde, dopo il taglio dei 35 tigli sul viale Apua ora è tempo di rimuovere le ceppaie rimaste e piantumare nuove piante. Le operazioni dureranno da domani a mercoledì, ragion per cui la polizia municipale ha istituito, tra le 7 e le 17.30, il restringimento della carreggiata e il senso unico alternato nel tratto tra via Unità d’Italia e via I Maggio.