Un turno per accelerare. Grifo, terzo posto nel mirino. Al Curi il Perugia migliore . Carrarese in viaggio a Pineto

Il Perugia cerca di avvicinarsi alla terza posizione sfidando la Carrarese, mentre il Gubbio gioca contro la Juventus Next Gen. Formisano valuta le condizioni della squadra in vista delle prossime partite.

Grifo, terzo posto nel mirino. Al Curi il Perugia migliore . Carrarese in viaggio a Pineto

Grifo, terzo posto nel mirino.

Su il sipario sulla decima giornata di ritorno: ad aprire le danze, stasera, la Carrarese. I toscani, oggi terzi (52 punti), sono nel mirino del Perugia. I biancorossi, abbandonati i sogni del primo e del secondo posto, oggi inseguono l’ultima piazza del podio, lontana tre punti, che consentirebbe, in chiave play off, di saltare la prima fase a gironi. Parte l’assalto. Sulla carta si apre un turno favorevole per la squadra di Formisano, anche se la storia recente insegna che i pronostici in casa biancorossa non sempre vengono rispettati. Fatta premessa, il Perugia (49) ha una buona occasione per provare ad accorciare le distanze e per tenere lontana la quinta in classifica, il Gubbio (47), che viaggia con due punti di ritardo. Il Curi, nel ritorno, ha regalato quattro vittorie su cinque sfide. La Carrarese stasera scende in campo in trasferta con il Pineto, formazione sicuramente ostica che in casa ha collezionato sei vittorie, cinque pareggi e appena due sconfitte. I toscani stanno marciando a un ritmo indubbiamente spedito, anche se il bottino più importante è quello conquistato in casa. In trasferta, nel girone di ritorno, sono arrivati tre pareggi (uno con Dal Canto allenatore, poi esonerato) e un successo sul campo dell’Entella (avversario martedì dei biancorossi di Formisano).

Anche il Gubbio sarà impegnato in trasferta, domani pomeriggio, sul campo della Juventus Next Gen. I bianconeri si sono fermati a Perugia, ma prima del match del Curi avevano inanellato dieci risultati utili consecutivi. Alessandro Formisano pensa alla sua squadra: la Recanatese non vive un grosso momento, ma dopo il cambio di allenatore ha ritrovato il successo. Il tecnico del Perugia ha diverse situazioni da verificare. Perché è vero che questa è stata la settimana dei rientri importanti, ma la condizione di chi è stato fuori non è sicuramente ancora al cento per cento. A questo si aggiunge una situazione precaria in difesa, con Dell’Orco fuori, Lewis non al meglio e Angella al rientro. Ci sono tre gare ravvicinate da giocare, sicuramente il tecnico farà ruotare i due interpreti del reparto arretrato che non sono al cento per cento, e darà spazio anche ai giovani Souare e Viti. C’è ancora una seduta per capire al meglio la condizione del gruppo e sciogliere gli ultimi dubbi non solo in difesa.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su