3M

3

LUCKY WIND TREVI

1

(25-16, 17-25, 25-11, 25-18)

: Giugovaz 17, Traballi 15, Bianchini 12, Pero 7, Manig 7, Fava 5, Rota (L), Volpi, Patasce, Anastasi. N.E. – Mazzasette, Belotti. All. Eraldo Buonavita.

TREVI: Capezzali 15, Castellucci 7, Ameri 5, Tiberi (foto) 5, Borelli 4, Giordano 2, Lillacci (L1), Pioli 2, Ndulue 2, Bosi, Coresi (L2). N.E.– Radi. All. Gian Paolo Sperandio

Arbitri: Cristopher Binaglia e Fabio Sumeraro

Il derby regionale della serie B1 femminile rispetta il pronostico e regala alla 3M Perugia una nuova affermazione tra le mura amiche. Ha cercato di opporre una valida resistenza la Lucky Wind Trevi ma solo nel secondo set è riuscita a concretizzare i suoi sforzi. Le padrone di casa hanno scoperto il fianco alle avversarie facendo leva sul fondamentale del muro. Il resto lo ha fatto l’attacco con il tridente di banda Giugovaz-Traballi-Bianchini che si è rivelato concreto punendo le cugine che con la sola Capezzali hanno cercato di fare male. Così il tecnico delle perugine Eraldo Buonavita: "Importante vittoria ottenuta contro una rivale di valore. Continuiamo ad accusare qualche défaillance che paghiamo cara, ma la squadra ha dimostrato carattere". L’allenatore delle trevane Gian Paolo Sperandio ha detto: "Perugia merita il primo posto in classifica. È una squadra che tiene un ritmo molto alto. Noi abbiamo provato a dire la nostra, non ci siamo riusciti".