Vincenzo Bianconi
Vincenzo Bianconi

Perugia, 22 settembre 2019 - Alla fine  Pd e M5stelle hanno trovato il candidato che ha detto sì. Il "Patto Civico" in Umbria (lanciato con una lettera in esclusiva dal leader dei 5stelle a La Nazione) si farà e vedrà correre alla Regione il 27 ottobre Vincenzo Bianconi, imprenditore di Norcia, presidente regionale di Federalberghi.

E' lui il candidato civico che dopo l'ennesima rinuncia, quella di Francesca Di Maolo presidente dell'Istituto Serafico di Assisi, una struttura che si occupa di bambini con gravissime disabilità, ha accettato di guidare la coalizione. "Una candidatura bella e forte, grazie Bianconi" è stato il commento del segretario nazionale del Pd Zingaretti seguito a ruota a quello del leader dei pentastellati Di Maio: "Bianconi è la persona giusta per ricucire la fiducia con i cittadini". Prima della Di Maolo avevano detto un lusingato "no, grazie" nell'ordine: Brunello Cucinelli, il procuratore generale di Perugia Fausto Cardella, l'imprenditrice-scienziata Catia Bastioli.

D. Miliani

 

LA LETTERA DI VINCENZO BIANCONI

Sono Vincenzo Bianconi, imprenditore umbro di Norcia. Come tanti, sono innamorato della mia terra. Ogni giorno con la schiena dritta, con determinazione e passione, cerco di migliorare le cose che mi circondano. Non mi sono mai tirato indietro dinnanzi alle sfide che la vita mi ha posto. Ed è per questo che ho deciso di accogliere l’invito a candidarmi a Presidente della Regione Umbria, invito che tante forze civiche, associative e politiche mi hanno rivolto.

È ora di ricostruire il futuro dell’Umbria, perché la nostra è una Regione straordinaria e civile che ha bisogno, però, di fortissimi cambiamenti: per l’Ambiente ed il Lavoro, per le Imprese, per il Paesaggio e la Cultura, per l’Università, la Sanità e la Ricerca, per le Infrastrutture ed i Trasporti, per la Sicurezza e la Legalità. Mi sono battuto per queste cose da cittadino e da imprenditore. Ora voglio dare il mio contributo in modo diverso, in una coalizione civica, sociale e politica. Possiamo finalmente reagire con nuove idee e forti investimenti. Come imprenditore ho sempre lavorato per rendere l’Umbria una regione più libera, bella e pulita, una terra migliore per noi e per i nostri figli. Vi chiedo una mano, perché insieme possiamo farcela.

-------------------

In serata è arrivata anche la nota di Walter Verini, Commissario del Pd Umbria, a nome del Pd dell'Umbria

IL COMMENTO  DI WALTER VERINI

La candidatura di Vincenzo Bianconi è in grado di ridare all’Umbria speranza di nuove pagine di cambiamento. Lo voglio ringraziare per avere accolto l’invito che gli era stato rivolto e sono sicuro che intorno a lui si potrà creare una forte e ampia coalizione e una grande mobilitazione delle energie della società regionale. Quelle che vogliono ricostruire le zone terremotate e quelle impegnate per il futuro della regione. Voglio ringraziare anche Andrea Fora, che con il suo cammino coraggioso ha aperto la strada ad un progetto civico, sociale, politico cui il Pd ha aderito. Sono convinto che il patrimonio di idee, programmi e risorse umane messo in campo da Andrea Fora possa essere protagonista fondamentale di questa alleanza per l’Umbria, che può rappresentare un contributo per il cambiamento - oltre che di questa regione - anche del Paese. Ora faremo la nostra parte con le idee, le donne e gli uomini del Pd, per Vincenzo Bianconi Presidente.