Scoppia un’altra grana nel Pd . Adesso c’è il ricorso contro il commissariamento

A ore sarà depositato l’atto alle Commissioni di garanzia del partito . Oggi la candidata Ferdinandi incontra la coalizione e ufficializza la candidatura a sindaco.

Scoppia un’altra grana nel Pd . Adesso c’è il ricorso contro il commissariamento
Scoppia un’altra grana nel Pd . Adesso c’è il ricorso contro il commissariamento

Partirà nelle prossime ore il ricorso alle Commissioni di garanzia nazionale, regionale e provinciale del Pd sulla nomina a commissario di Sarah Bistocchi. Il documento da inoltrare agli organi competenti del partito, a quanto risulta a La Nazione, è ormai pronto. Tutto nasce dalla decisione del segretario regionale, Tommaso Bori, che i 33 ‘ribelli’ non hanno digerito ‘poiché viola palesemente lo Statuto’ chiedendo in alternativa la convocazione dell’assemblea comunale dopo le dimissioni, sabato, del segretario comunale Sauro Cristofani. Nei Dem il terremoto prosegue. Non è sufficiente che l’ala del partito che chiedeva le primarie e che ora farà ricorso, sia nel complesso favorevole alla scelta del candidato a sindaco di Vittoria Ferdinandi. Gli stessi rappresentanti (consiglieri, segretari di circolo e delegati dell’assemblea) vogliono ridiscutere subito la questione commissariale. E per martedì è già stata convocata l’assemblea comunale che si annuncia una ‘polveriera’ e nella quale – a quanto emerge – si potranno evitare deflagrazioni solo se Bori decidesse di riaprire la questione-commissario, ovvero fare un passo indietro su Bistocchi. I rumors sono molti e se si avverasse questa ipotesi, si potrebbe discutere della formazione di un comitato di segreteria per le elezioni o di un triumvirato. Ma Bori pare voler proseguire dritto. Se così fosse, i 4 consiglieri firmatari del documento sarebbero pronti a rimettere in discussione la questione capogruppo in Consiglio (che è sempre Bistocchi). Oggi Ferdinandi incontrerà la coalizione: fumata bianca, è lei la candidata a sindaco del centrosinistra. Intanto aveva ‘ripulito’ la sua bacheca facebook da tutti i post condivisi da altri nella sua pagina. Qualcosa voleva pur dire...

Michele Nucci