Colpita in strada da petardo. Decine in ospedale per l’alcol

Festeggiamenti pericolosi di San Silvestro: incidenti con i bòtti e richieste di intervento per coma etilico. Alla donna ferita ad Assisi amputato un dito

Decine gli interventi dei servizi di Pronto soccorso degli ospedali umbri. L’incidente più grave a una donna di Assisi
Decine gli interventi dei servizi di Pronto soccorso degli ospedali umbri. L’incidente più grave a una donna di Assisi

Perugia, 2 gennaio 2024 – È stata colpita da un petardo mentre camminava sotto casa sua: i medici del Santa Maria della Misericordia di Perugia sono stati costretti ad amputarle un dito, in maniera parziale, e l’hanno curata per il trauma riportato al volto. È accaduto ad Assisi, poco dopo la mezzanotte: è l’incidente più grave avvenuto in Umbria a San Silvestro anche se, per i bòtti, gli accessi ai servizi di Pronto soccorso della regione sono stati diversi. La donna, che è stata colpita dal petardo nella parte destra del corpo, ne avrà per una quarantina di giorni: questa la prognosi dei medici. Prima accompagnata ad Assisi, è stata poi trasferita all’ospedale di Perugia.

Se la caveranno con conseguenze di entità più modesta, il bambino medicato (e subito dimesso) dagli operatori del nosocomio l’ospedale di Castiglione del Lago, dove era stato accompagnato per le ustioni dovute a un petardo, e un uomo arrivato al “Santa Maria“ di Terni con un trauma all’occhio (anche per lui medicazione in Pronto soccorso e pochi giorni di prognosi).

Ma la vera emergenza, che conferma il trend emerso o già negli anni scorsi, è l’alcol. Decine sono stati i pazienti presi in carico dagli ospedali perché avevano ecceduto con le bevande alcoliche. Il caso più grave a Foligno dove a finire in coma etilico è stato un minorenne: il ragazzo, subito sottoposto alle cure del caso dai medici del “San Giovanni Battista“ è stato ricoverato in osservazione.

Due ricoveri anche all’ospedale di Branca, sempre per le conseguenze di un’assunzione massiccia di alcol. A Branca si sono presentati in tre, uno è stato curato e subito dimesso. Ad Assisi un uomo è stato trovato a terra da alcuni passanti: è stato chiamato il 118 ed è risultato che l’uomo era ubriaco. Condotto in ospedale, è stato sottoposto alle prime cure, poi si è allontanato da solo.