Coppa Davis, trionfo Italia. Volandri e Musetti il volto della Toscana

Il capitano livornese guida di un gruppo straordinario. E il carrarino presto diventerà papà. Giani esalta Sinner, “tesserato a Forte dei Marmi”, Mazzeo propone il gonfalone d’argento

L'Italia della Davis: da sinistra Filippo Volandri, Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego e Simone Bolelli

L'Italia della Davis: da sinistra Filippo Volandri, Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego e Simone Bolelli

Firenze, 26 novembre 2023 – Nello straordinario successo dell’Italia in Coppa Davis – atteso dal lontano 1976 – c’è anche tanta Toscana.

A partire dal capitano Filippo Volandri, livornese classe 1981, che dopo una bella carriera culminata con un 25° posto in Atp (nel 2007) e il miglior ranking italiano per 218 settimane, è diventato guida della squadra di Davis nel gennaio 2021. Un cammino non semplice, perché chiamato a gestire – per la prima volta dopo anni – una squadra con potenziale vincente con giocatori di livello mondiale come Sinner e Berrettini, ma anche Sonego e Musetti.

Già, proprio Musetti è l’altro volto toscano della squadra: nato a Carrara 21 anni fa, ha al suo attivo due titoli Atp e un 15° posto come miglior piazzamento nel ranking mondiale. Ma la vittoria più bella arriverà nel 2024, a fine marzo: diventerà papà, come annunciato qualche settimana fa: la fidanzata Veronica Confalonieri è in dolce attesa.

Esulta anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. "Un trionfo epico dopo 47 anni! L'Italia riporta a casa la Coppa Davis grazie al talento straordinario di una nuova generazione del Tennis azzurro. Che spettacolare performance quella di Sinner, orgoglio italiano e del Tennis Club Italia di Forte dei Marmi, dove è tesserato. Una vittoria che esalta la determinazione, la passione e l'eccellenza sportiva italiana! Grandi ragazzi!".

Intanto il presidente del Consiglio regionale toscano, Antonio Mazzeo, commenta: "La Coppa Davis è nostra. Quarantasette anni dopo lo storico successo in Cile l'Italia torna nell'Olimpo del tennis. Sotto la guida di capitan Volandri, Matteo Arnaldi, Simone Bolelli, il toscano Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego e Jannik Sinner compiono l'impresa e dopo la Serbia di Djokovic battono anche l'Australia in finale. Una sola parola: straordinari! Ps. C'è un bel pezzo di Toscana in questa vittoria e proporrò il Gonfalone d'argento ai due toscani: al capitano Filippo Volandri e a Lorenzo Musetti".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su