Giorgio Panariello
Giorgio Panariello

Firenze, 30 settembre 2020 - Compleanno con cifra tonda per Giorgioo Panariello, uno dei talenti migliori espressi dalla "scuola toscana" di comici. Cabarettista, attore, rregista, imitatore: è protagonista di sketch e monologhi esilaranti a teatro e in tv, Panariello compie 60 anni il 30 settembre. 

Le battute dal tipico accento toscano, la mimica e le parodie caratterizzano i suoi show. Negli anni, slogan, tormentoni, imitazioni, siparietti con personaggi veri o di fantasia, spesso eccentrici, bizzarri o esagerati, hanno conquistato il pubblico e sono entrati nell'immaginario collettivo.

Giorgio Panariello nasce a Firenze il 30 settembre del 1960 e cresce a Montignoso, in provincia di Massa-Carrara. Si diploma all'istituto alberghiero e, negli anni '80, approda in radio come imitatore. Si esibisce nei locali, lavora in tv e a teatro. Le sue imitazioni ottengono successo, ma la svolta è la collaborazione con Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni in tv e nei locali.

Partecipa a "Stasera mi butto", programma Rai per nuovi talenti che, nei primi anni Novanta, lancia diversi artisti del mondo dello spettacolo. Il debutto nel cinema arriva nel 1996 nel film "Albergo Roma" diretto da Ugo Chiti. Sul grande schermo si cimenta anche con il ruolo di regista, oltre che di attore, con "Bagnomaria" nel 1999 e "Al momento giusto" nel 2000. Tra i vari titoli, Panariello recita, tra l'altro, anche in "Ti amo in tutte le lingue del mondo", "Notte prima degli esami - oggi", "Sms Sotto Mentite Spoglie", "No Problem", "I Mostri Oggi", "Natale in Sud Africa", "Amici miei... come tutto ebbe inizio", "Un fantastico via vai". 

In tv, oltre a numerose apparizioni in diversi programmi televisivi, conduce, tra l'altro, "Torno sabato", varietà' in prima serata su Rai1, e poi "Ma il cielo è sempre più blu". Nel 2006 presenta il Festival di Sanremo, con Ilary Blasi e Victoria Cabello. Nel 2012 conduce " Panariello non esiste", varietà andato in onda in prima serata su Canale 5. Negli anni, inoltre, porta in scena i suoi spettacoli grazie a diversi tour che sono seguiti sia in Italia che all'estero, in particolare negli Stati Uniti dove lo show di Panariello ottiene importanti successi. Sono diventate famose le sue imitazioni e le parodie di personalita' note come Renato Zero e Flavio Briatore ma anche i siparietti realizzati trasformandosi in personaggi di fantasia dall'aspetto caricaturale nei modi e nell'abbigliamento. I suoi sketch hanno lanciato veri e propri tormentoni molto apprezzati e talvolta ricordati dai fan.

Dal 2016 porta nei teatri, con grande successo, lo spettacolo  "Pieraccioni, Conti e Panariello - Lo Show" insieme agli altri due artisti toscani.