Mentre all’Acquacalda il Siena stava svolgendo l’allenamento di giornata, ieri pomeriggio le altre squadre del raggruppamento E sono scese in campo per il settimo turno del girone di ritorno, anticipato per le festività pasquali (Montespaccato a parte, ovviamente). Inevitabile quindi che la classifica dei bianconeri sia cambiata: adesso la squadra di Gilardino è decima (30 punti), scavalcata dal Follonica Gavorrano (33), dalla...

Mentre all’Acquacalda il Siena stava svolgendo l’allenamento di giornata, ieri pomeriggio le altre squadre del raggruppamento E sono scese in campo per il settimo turno del girone di ritorno, anticipato per le festività pasquali (Montespaccato a parte, ovviamente). Inevitabile quindi che la classifica dei bianconeri sia cambiata: adesso la squadra di Gilardino è decima (30 punti), scavalcata dal Follonica Gavorrano (33), dalla Sangiovannese (32) e dal San Donato Tavarnelle (31), con la zona play off - al quinto posto il Cannara - lontana sette lunghezze. La vetta lo è di 22, con il Trastevere che ha pareggiato di nuovo.

I tre asterischi accanto al nome Acn Siena rappresentano il motivo dell’attuale posizione e la squadra dovrà farne tesoro per tenere su il morale, già che andare avanti con la preparazione senza giocare la domenica è molto difficile da un punto di vista mentale. E il ritorno in campo è ancora lontano nove giorni: da calendario il prossimo impegno sarà la gara casalinga con il Cannara, domenica 11 aprile. Da lì poi inizierà il tour de force, che il campionato si fermi o meno, con tre partite da recuperare e il turno infrasettimanale di mercoledì 14 già fissato (in esterna, con il Follonica Gavorrano): la Robur ha da giocare ancora la sfida in casa del Grassina, quella del Franchi con la Sangiovannese e la trasferta sul campo del Montespaccato che, come detto, si sarebbe dovuta disputare ieri pomeriggio. Nove punti in palio che, guardando all’attuale graduatoria, potrebbero, ipoteticamente, rilanciare Guidone e compagni a ridosso delle primissime posizioni (dopo i risultati di ieri a quota 39 coabitano il Tiferno Lerchi e il Trestina, rispettivamente terzo e quarto). Nove punti da sudare contro un Grassina che ha bisogno di punti per salvarsi, la Sangiovannese che, a ridosso della zona play off, ha tutto da guadagnare e il Montespaccato che vuole tenere lontana il più possibile la zona rossa. La prima data utile, per poter recuperare una delle gare in sospeso, per il Siena, è mercoledì 21, la seconda mercoledì 28, poi inizierà il mese di maggio. Per mercoledì prossimo, invece, la Lega ha inserito in calendario soltanto la partita Montespaccato-Lornano Badesse.

Angela Gorellini