Un momento della partita (Foto Dipietro)
Un momento della partita (Foto Dipietro)

Siena, 23 ottobre 2019 - Il Siena vince 2-0 in casa con la Pianese nel decimo turno di Serie C Girone A. Un derby storico quello tra il capoluogo e Piancastagnaio, fronte senese del Monte Amiata, il primo derby tra i professionisti per le due squadre. Un Siena concreto che capitalizza le due occasioni più importanti e vola adesso nella parte alta della classifica. 

La Pianese è anche sfortunata, ma alla lunga fisicamente ha mostrato qualche incertezza, con il secondo gol del Siena arrivato praticamente allo scadere dei novanta minuti. 

La partita comincia bene al 5' di gioco per il Siena: "il Mago" Cesarini è bravo a mettere dentro il pallone in un batti e ribatti in area. Un gol importante per la Robur in una sfida in cui la Pianese ha avuto almeno un paio di occasioni per pareggiare. Quella più clamorosa è stata al 29' con Momenté, che rientrava dall'infortunio e che giocava la sua prima partita dal primo minuto.

L'attaccante colpisce di testa la palla in area, supera Confente ma la sfera si stampa sulla traversa. Sulla seconda battuta la palla va a spiovere e lo stesso Confente mette in angolo. Un'occasione clamorosa per gli amiatini che non viene sfruttata.

E c'è qualche rimpianto per la squadra di Masi. Il Siena infatti mostra il suo gioco migliore nella parte centrale del primo tempo. Un paio di incursioni di Serrotti, un paio di bei cross di Migliorelli dalla sinistra e la Robur rischia seriamente, nella prima frazione, di raddoppiare. Senza però riuscirci. Sì perché la Pianese, pur con qualche affanno, riesce sempre a contenere. Una bella capacità di soffrire che torna utile nei momenti-no. 

Nel secondo tempo i due tecnici provano a mischiare le carte. La partita sembra rimanere sul filo dell'equilibrio. Filo che si fa più sottile nel finale, quando, per la stanchezza, la retroguardia della Pianese comincia a mostrare segni di cedimento.

La Robur prova ad andare in verticale e all'89esimo arriva il raddoppio con D'Auria, che fa partire un destro a rientrare sul quale Fontana non può niente. Finisce così il primo derby della provincia di Siena.

La Robur mette in banca altri tre punti importanti in un campionato fin qui di vertice. La Pianese punta ovviamente a partite più abbordabili per mettere punti in cascina in questo suo primo storico campionato, condotto peraltro fin qui in maniera ben più che onorevole. 

Il tabellino

Siena-Pianese 2-0

ROBUR SIENA: Confente; D’Ambrosio, Baroni, Panizzi; Oukhadda, Arrigoni (26’st Da Silva), Gerli, Serrotti (40’st Vassallo), Migliorelli; Polidori (26’st Ortolini), Cesarini (40’st D’Auria). All. Dal Canto. A disp. Ferrari, Campagnacci, Varga, Romagnoli, Andreoli, Buschiazzo, Setola, Argento.

PIANESE: Fontana, Seminara, Cason (1’st Ambrogio), Dierna, Simeoni, Catanese, Benedetti G., Momentè (16’st Udoh), Gagliardi, Carannante (1’st Regoli), Rinaldini (29’st Benedetti Lo.). All. Masi. A disp. Vitali, Sarrini, Vavassori, Bianchi, Figoli, Benedetti Lu., Montaperto, Fortuni.

Arbitro: Michele Di Cairano (Ariano Irpino). Assistenti: Giulio Basile (Chieti) e Giuseppe Di Giacinto (Teramo)

Marcatori: 5’pt Cesarini, 44’st D’Auria

Note: ammoniti Catanese, Dierna, Da Silva. 1971 abbonati, 983 paganti (28 ospiti) 21356 euro incasso (compresa quota abbonati).