Mignani, allenatore del Siena
Mignani, allenatore del Siena

Siena, 12 maggio 2019 - L’epilogo più amaro. Il Siena perde la prima gara senza appello della sua stagione e abbondona i sogni di gloria contro un Novara che ha fatto la sua gara pur senza brillare eccessivamente. Per i bianconeri una delusione cocente: i 13 punti in più con cui il Siena aveva staccato il Novara in regular season non si sono visti. I bianconeri, troppo inclini a cercare il pareggio qualificazione, hanno avuto pochissime occasioni per passare e la squadra di Viali, pur senza strafare, ha vinto col minino sforzo. Dopo 78 minuti di pochissime occasioni da entrambe le parti il Novara passa: cross dalla sinistra di Visconti ed incornata di Cacia, bravo ad anticipare Imperiale e compagni. Nel finale non succede più nulla: la squadra di Mignani è incapace di imbastire una reazione degna di nota e i titoli di coda su una stagione nata male e finita peggio scorrono inesorabili al Franchi. La Robur ripartirà quindi ancora dalla serie C, anche se presumibilmente con molte novità, probabilmente anche in panchina.
 

Tabellino 

Siena 0

Novara 1

ROBUR SIENA (4-3-1-2)
Contini; Romagnoli (38’st Cristiani), Varga, D’Ambrosio, Imperiale (38’st Zanon); Gerli, Arrigoni, Vassallo (38’st Aramu); Guberti; Cianci (26’st Cesarini), Gliozzi. 
A disposizione: Melgrati, Comparini, Bulevardi, Di Livio, Cristiani, Fabbro, Sbrissa, Esposito.
Allenatore Mignani
NOVARA (4-3-1-2)
Di Gregorio; Tartaglia (33’st Cinaglia), Sbraga, Bove, Visconti; Bianchi, Ronaldo (18’st Buzzegoli), Bastoni (33’st Nardi); Schiavi (18’st Perrulli); Gonzalez (25’st Eusepi), Cacia. 
A disposizione: Benedettini, Marricchi, Fonseca, Stoppa, Zappa, Kyeremateng, Bellich.
Allenatore Viali
Arbitro Robilotta di Sala Consilina (Mansi-D’Elia). 
Reti: 34’st Cacia. 
Angoli: 5-3. 
Ammoniti: Schiavi, Rolando, D’Ambrosio, Cianci, Gerli, 
Recuperi: 0 e 
Spettatori: 2211 paganti.