Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

‘Truffa dello specchietto’ a vuoto

Il malvivente aveva messo nel mirino una donna che però ha capito tutto e lo ha costretto alla fuga

Sventata una truffa
Sventata una truffa
Sventata una truffa

La ‘truffa dello specchietto’ a questo giro è andata a vuoto. Gli autori, anzi, l’autore, si è visto costretto a rinunciare all’obiettivo per la pronta reazione della donna che aveva preso di mira. Una prontezza di riflessi invidiabile, quella della signora, che ha messo in fuga l’uomo che voleva spillarle dei soldi. Quando lei, convinta di non avere affatto danneggiato con la sua auto quella dei truffatori, ha minacciato di chiamare i carabinieri o la polizia, il tipo ha capito che non era aria e se ne è andato immediatamente. Il malvivente è entrato in azione in pieno giorni nei pressi di Staggia. A un certo punto, a bordo di un’auto si è messo dietro alla macchina della donna, lampeggiando e suonando il clacson per invitarla a fermarsi. L’uomo che era alla guida, una volta a tu per tua con la sua vittima, seguendo un copione ormai rodato, è passato alla seconda parte del piano: "Signora lei ha inavvertitamente urtato la mia macchina, rompendo lo specchietto. Mi dia 400 euro per i danni e la finiamo qua". Per quanto colta di sorpresa, la donna ha fiutato qualcosa di losco, pronunciando la frase che ha messo in fuga i truffatori: "Chiamo i carabinieri o la polizia: saranno loro a verificare se c’è stato un incidente o meno". Preso atto della pronta reazione della donna, l’uomo è scappato. Episodi analoghi in questi giorni sono accaduti anche a Colle. Nessuna traccia, al momento, del tipo che tenta di raggirare ignari automobilisti con la "truffa dello specchietto". Non sarà semplice beccarlo, anche perché nessuno per adesso è riuscito a prendere il numero di targa dell’auto del malvivente.

Marco Brogi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?