Siena, 10 marzo 2018 - Nel sud della provincia di Siena, carabinieri del Nas di Firenze, unitamente a carabinieri della stazione di Montalcino (Si), nell'ambito di servizi finalizzati a garantire il benessere degli animali da reddito, hanno effettuato ispezioni presso un allevamento di suini, di proprietà di un uomo che già in precedenza era stato denunciato.

Numerose le sanzioni amministrative elevate poichè l'allevamento non risulta registrato nella banca dati nazionale, non e' stato predisposto un registro aziendale di carico e scarico e gli animali adulti, di età superiore al 70° giorno, non sono stati riconosciuti secondo le modalità di legge, in quanto privi di tatuaggi identificativi. Per i suini allevati in azienda, inoltre, l'allevatore non era in grado di fornire evidenze sulla tracciabilità/provenienza. Sul posto è stato fatto interventire il veterinario ufficiale dell'azienda Usl Toscana sud est che ha proceduto al blocco ufficiale dell'allevamento, ai fini di eventuali profilassi e del ripristino delle condizioni connesse alla regolare conduzione dell'allevamento. Le sanzioni amministrative pecuniarie contestate ammontano a 14.300 euro.