ORLANDO PACCHIANI
Cronaca

La nuova casa di Fratelli d’Italia. Michelotti: "Spirito unitario in una fase di grande crescita"

Inaugurata la sede in Cerchiaia. Il capogruppo alla Camera Foti: "Classe dirigente del partito di qualità, possiamo governare anche nelle ex Regioni rosse". Il saluto del sindaco Fabio.

"Questa sede è la dimostrazione della nostra crescita e del nostro spirito unitario". Francesco Michelotti, coordinatore provinciale e deputato di Fratelli d’Italia, inaugura così la nuova sede del partito in strada di Cerchiaia. "Quella in centro era più funzionale per alcune cose, questa ha la facilità di essere raggiunta da tutti e dimostra inoltre che per noi tutte le parti della città hanno uguale dignità". Insieme a lui gli altri parlamentari del territorio (Letizia Giorgianni e Salvatore Caiata), il cooordinatore regionale e deputato Fabrizio Rossi, il capogruppo in Regione Francesco Torselli, il capogruppo alla Camera Tommaso Foti.

"È sempre un bel segnale – ha detto Foti – poter dare una casa ospitale a iscritti, simpatizzanti e a tutti i cittadini. La conferma dell’amministrazione di centrodestra è stata accompagnata da un notevole successo di Fratelli d’Italia, segno che il partito è sempre più forte sul territorio".

Foti guarda anche ai prossimi appuntamenti amministrativi: "Oggi non ci sono più regioni inespugnabili, noi siamo impegnati a schierare le nostre energie migliori e una classe dirigente di qualità non per piantare una bandierina da capogruppo dell’opposizione, ma per governare".

Una battuta anche sulla privatizzazione che ha toccato parte delle azioni di Banca Mps, operazione citata a esempio anche dalla premier Giorgia Meloni: "Ci ricordiamo di come il centrosinistra ha realizzato la privatizzazione di Tim – ha detto Foti – con la svendita e l’uccisione di una delle aziende più importanti che l’Italia aveva. La strada migliore è fare nel senso opposto, noi non abbiamo persone illuminate da difendere e privilegiare".

All’iniziativa presenti tutti gli esponenti istituzionali e molti militanti del partito. A portare il proprio saluto anche il sindaco Nicoletta Fabio: "Sono riconoscente a Fratelli d’Italia – ha detto – per essere stato il primo partito ad appoggiarmi e credere nella mia candidatura. Adesso siamo impegnati per cercare di cogliere al meglio le opportunità, che arrivano anche dalle scelte del Governo, per guidare la città".

Michelotti, nel corso dell’inaugurazione ufficiale, ha ricordato un passaggio della scorsa estate: "Ad agosto molti sindaci Pd, guidati dal presidente della Provincia, andarono a protestare sotto la prefettura paventando ritardi sul Pnrr. Eravamo alla seconda rata, ora siamo alla quinta: quei sindaci dovrebbero chiedere scusa e soprattutto non ripresentarsi davanti agli elettori".

L’inaugurazione arriva a campagna elettorale ormai partita ("alle europee la nostra indicazione è per Torselli", sottolinea Michelotti), con tante sfide alle amministrative. "Stiamo proprio in queste ore chiudendo vari accordi – ha detto Michelotti – negli scorsi giorni abbiamo presentato i nostri candidati di Montepulciano e di Chianciano Terme. Abbiamo seguito e stiamo continuando a seguire un principio portante per affrontare il momento elettorale che ci attende: il centrodestra è unito e pronto a vincere. E i risultati portati a Siena, sono la prova proprio di questo spirito di coesione che ci caratterizza"