Il ritorno dei ’Ragazzi irresistibili’. Orsini e Branciaroli in scena a Colle

Al Teatro del Popolo, lunedì sera, lo spettacolo di Neil Simon con i due mattatori e la regia di Popolizio

Il ritorno dei ’Ragazzi irresistibili’. Orsini e Branciaroli in scena a Colle

Umberto Orsini e Franco Branciaroli in ’I ragazzi irresistibili’ al Teatro del Popolo

Una grande pagina sul palcoscenico del Teatro del Popolo di Colle Val D’Elsa, dove, lunedì 26 febbraio alle 21, è in programma lo spettacolo "I ragazzi irresistibili" di Neil Simon. Con Umberto Orsini e Franco Branciaroli. Per la regia di Massimo Popolizio. E anche con Flavio Francucci, Chiara Stoppa, Eros Pascale, Emanuela Saccardi. Scene di Maurizio Balò, costumi di Gianluca Sbicca, luci di Carlo Pediani, suono Alessandro Saviozzi. In questa versione teatrale, scambi di battute e situazioni esilaranti sono fonte, non solo di comicità, ma anche di uno sguardo di profonda tenerezza per quel mondo del teatro che mostra tutta la sua umana fragilità.

I due protagonisti della commedia di Neil Simon, giustamente giudicato uno dei maggiori scrittori americani degli ultimi cinquant’anni, sono due anziani attori di varietà che hanno lavorato in coppia per tutta la vita in un duo diventato famoso come "I ragazzi irresistibili". Dopo essersi separati per insanabili incomprensioni, sono chiamati a riunirsi, undici anni dopo, in occasione di una trasmissione televisiva che li vuole insieme, per una sola sera, per celebrare la storia del glorioso varietà americano.

In scena vediamo i due vecchi attori che, con le loro diverse personalità, cercano di ricucire quello strappo che li ha separati per tanti anni nel tentativo di ridare vita a questo testo, che in questi anni è diventato un classico, nel tentativo di cogliere tutto quello che lo rende più vicino al teatro di un Beckett (Finale di Partita) o addirittura a un Cechov (Il Canto del Cigno) piuttosto che a un lavoro di puro intrattenimento. In questo omaggio al mondo degli attori, alle loro piccole e deliziose manie e tragiche miserie, li affianca la regia di Massimo Popolizio che ritrova nei due protagonisti quei compagni di strada coi quali ha condiviso tante esperienze tra le più intense e significative del teatro di questi anni.

Umberto Orsini e Franco Branciaroli si ritrovano insieme per ridare vita a questa storia di comicità e profonda melanconia. Una produzione del Teatro de Gli Incamminati, della Compagnia Orsini, del Teatro Biondo di Palermo, in collaborazione con Amat Associazione Marchigiana Attività Teatrali e Comune di Fabriano. Informazioni allo 0577 921105. Biglietti su www.teatrodelpopolo.it. Lo spettacolo fa parte del turno "Oro" degli abbonamenti, incluso nella stagione dei Teatri della Valdelsa.

Fabrizio Calabrese