Emergenza coronavirus (Ansa)
Emergenza coronavirus (Ansa)

Siena, 28 febbraio 2020 - Salgono a quattro casi di coronavirus alla Pianese, tre calciatori e un collaboratore. E' la stessa società toscana ad annunciarlo in una nota. "Dopo aver attuato tutte le indicazioni del Ministero della Salute e aver provveduto a richiedere il tampone di controllo su calciatori, tecnici, dirigenti e collaboratori che avevano accusato sintomi influenzali, l'U.S. Pianese comunica notizie positive sullo stato di salute dei propri tesserati e procede con l'ottemperamento delle disposizioni ufficiali - si legge - Al momento i soggetti contagiati sono quattro, tre calciatori e un collaboratore. Il primo è un giovane giocatore che aveva iniziato ad accusare un lieve rialzo della temperatura e cefalea sabato sera scorso, quando la squadra era in trasferta ad Alessandria per disputare una partita di campionato. Assistito dal responsabile sanitario della squadra, il dottor Paolo Luatti, che lo ha precauzionalmente isolato dagli altri componenti della squadra e ha disposto che non partecipasse alla partita, ha poi continuato a manifestare malessere e stato febbrile ed è stato sottoposto a tampone nella giornata di mercoledì, risultando positivo al Covid-19 e poi ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Siena".

Già stamani i tamponi avevano rivelato la positività di un 23enne che viveva in casa con il giovane già risultato sospetto positivo ieri. A differenza del compagno di squadra, in buone condizioni anche lui, ma ricoverato alle Scotte di Siena, il secondo giocatore è al momento solo in isolamento domiciliare, con lievi sintomi influenzali. Per il sessantenne operatore della squadra di Piancastagnaio, in provincia di Siena, che milita nel girone A della serie C, che ha accusato febbre alta e tosse,  è stato disposto invece il ricovero e già si trova alle Scotte.