Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Marinella, torna il punto di soccorso. Nell’estate scorsa 60 salvataggi

L’iniziativa è sempre della pubblica assistenza Misericordia & Olmo con contributo di enti e balneatori. L’obbiettivo è coprire il periodo dal 15 giugno al 15 settembre

elena sacchelli
Cronaca
Giorgio Oddi, presidente della pubblica assistenza Misericordia & Olmo
Giorgio Oddi, presidente della pubblica assistenza Misericordia & Olmo

Sarzana, 12 maggio 2022 - Anche quest’anno i volontari della pubblica assistenza Misericordia & Olmo hanno deciso di mettersi a disposizione dei bagnanti di Marinella con l’installazione di un punto di soccorso avanzato. Con delibera di giunta del 6 maggio l’amministrazione mette a disposizione della Pa una struttura di comunale sul retrospiaggia in cui allestire il point e concede un contributo finanziario di 3 mila euro.

Questo servizio, spiega il presidente della Pa Giorgio Oddi, non è del tutto una novità: la presenza dei volontari arancioni a Marinella viene da lontano, ma se in passato il punto di soccorso non poteva essere garantito con continuità, dall’anno scorso grazie al contributo di Comune, Confartigianato e balneatori, il servizio riesce a essere operativo costantemente. "Fino al periodo pre Covid – dice Oddi – ci siamo sempre autofinanziati, quindi riuscivamo a essere a Marinella nei weekend e magari a settimane alterne perché potevamo basarci solo sulle nostre forze". Un servizio senza dubbio essenziale, se si considera la mole di persone che durante i mesi estivi si riversano sul litorale, e che l’anno scorso è stato in grado di far fronte a 60 interventi, tra cui qualche rischio di annegamento, tutti andati a buon fine.

Come funzionerà il servizio quest’anno? "Sicuramente saremo in grado di garantire la nostra presenza dalle ore 9 alle 18 di tutti i giorni di luglio e agosto – ha proseguito il presidente Oddi – ma stiamo cercandodi coprire tutta la stagione balneare, dal 15 giugno al 15 settembre per intenderci. Il contributo finanziario del Comune e quello che riceveremo dai balneatori sarà fondamentale perché in questo modo riusciremmo ad assumere per il periodo estivo degli autisti soccorritori".

Oltre alle assunzioni c’è anche un altro modo intelligente con cui i volontari della pubblica assistenza provenienti da zone di montagna o di città avranno modo di poter aiutare il prossimo e insieme di godere delle nostre spiagge. Si tratta di "scambio e vacanza" e in sostanza consiste nel prestare qualche ora di servizio in una determinata località in cambio (nel caso di Marinella) di alloggio e ombrellone gratuito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?