Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

La Tushe Prato fa la storia Per la prima volta in serie A

Le ragazze di Megli si impongono su Chiaravalle nelle semifinali delle Finals . E oggi alle 11,30 si giocano la Coppa Italia contro le altoatesine del Bruneck

Tushe Prato

30

Chiaravalle

24

TUSHE PRATO: Micotti 7, M. Rossi 1, Gurra, Borrini 4, Della Maggiora, Niccolai, Rubbino, Logica, Sandroni 7, Barbieri 5, Benelli, Iyamu 4, V. Rossi, Martinelli 2, Bartalucci, D’Avossa. All.: Megli.

CHIARAVALLE: Tanfani, Costantini, Rivera 1, Gurau, Ricci, Paialunga, Cipolloni 6, Manfredi, Cuello 6, Mariniello 6, Battenti, Cappelli 5, Ciattaglia, Danti. All.: Fradi.

Arbitri: Rhim e Plotegher.

Note: primo tempo 13-12 per Chiaravalle. Due minuti: Tushe 3, Chiaravalle 2. Rigori: Tushe 32, Chiaravalle 75.

Per la prima volta nella sua storia la Tushe Prato giocherà in serie A, la massima categoria nazionale della pallamano al femminile. La squadra allenata da Valentina Megli ha infatti vinto la semifinale delle Finals di A2 che si stanno disputando al centro federale di Chieti e ha ottenuto la promozione. Battuto dunque il Chiaravalle che a sorpresa si era classificato al primo posto nell’altro raggruppamento di qualificazione e che alla conclusione della regular season si era qualificato nel girone C proprio alle spalle della Tushe, che le aveva sconfitte sia all’andata che al ritorno.

E anche ieri il successo di Benelli e compagne è stato in discussione solo nella prima frazione, giocata punto a punto e chiusa in vantaggio a sorpresa dal Chiaravalle con il punteggio di 13-12. Nella ripresa la Tushe ha recuperato il ruolo di favorita rimettendo subito le cose a posto e passando avanti per 14-13 già al secondo minuto, quindi ha incrementato il vantaggio fino al + 2 del 4’ (16-14) ed al + 3 del 20’ (23-20) ottenuto grazie ad una rete di Iyamu, già protagonista della qualificazione in extremis alla semifinale siglando il gol del 30-30 contro Schenna. Il break vincente le pratesi lo hanno però messo a segno fra il 23’ e il 24’ di gioco con Barbieri e Micotti che hanno portato la propria squadra sul + 4 che ha messo kappaò il Chiaravalle. Poi ancora Barbieri, decisiva in questa fase dall’ala destra, Micotti, Sandroni e Margherita Rossi hanno incrementato ulteriormente il divario fino al 30-24 conclusivo che ha scatenato la festa. Che rischia, però, di non essere finita. Oggi, infatti, alle 11.30 la Tushe scenderà ancora una volta in campo per la finale che assegnerà la Coppa Italia, avversarie le altoatesine del Bruneck che nell’altra semifinale hanno sconfitto Dossobuono 24-17, ottenendo a loro volta la promozione nella massima serie. Il tabellino della semifinale che ha regalato lo storico traguardo alla squadra pratese.

Massimiliano Martini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?