Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

"Via Carmignanese adesso è più sicura"

Un nuovo marciapiede, due attraversamenti pedonali rialzati e semaforo a chiamata: sono alcuni degli interventi

Il sindaco Francesco Puggelli ha illustrato ieri i lavori in via Carmignanese con una passeggiata sul posto. Il secondo lotto verrà avviato nei prossimi mesi
Il sindaco Francesco Puggelli ha illustrato ieri i lavori in via Carmignanese con una passeggiata sul posto. Il secondo lotto verrà avviato nei prossimi mesi
Il sindaco Francesco Puggelli ha illustrato ieri i lavori in via Carmignanese con una passeggiata sul posto. Il secondo lotto verrà avviato nei prossimi mesi

Via Carmignanese, concluso il primo lotto dei lavori. La strada adesso è più sicura per automobilisti e pedoni. Ieri il presidente della provincia Francesco Puggelli ha illustrato i lavori realizzati con una camminata sul posto: "Oggi i residenti e i cittadini di Poggio a Caiano possono camminare senza correre rischi per oltre un chilometro. Si tratta di un intervento da 800mila euro a cui seguirà la realizzazione di un secondo lotto, che verrà avviato nei prossimi mesi, per un totale che supera il milione di euro". "Come promesso – ha aggiunto Puggelli – siamo riusciti a portare a termine il cantiere nei tempi previsti. Per un’infrastruttura del genere le difficoltà non sono mancate ma grazie all’ottimo lavoro portato avanti dai tecnici della Provincia e alla collaborazione con gli uffici tecnici del Comune di Poggio". Soddisfazione è stata espressa anche da Tommaso Bertini, assessore ai lavori pubblici di Poggio: "Per la prima volta anche la zona di Santa Cristina è raggiungibile a piedi ed in sicurezza da tutti". Nel dettaglio l’intervento ha puntato alla sicurezza dei pedoni con la realizzazione di un nuovo marciapiede e con il posizionamento dei parapedonali per un percorso protetto nel tratto attiguo all’incrocio con via del Poggiolo, dove la presenza dei muri perimetrali non permetteva la costruzione dei marciapiedi. Sono stati realizzati due attraversamenti pedonali rialzati, la nuova illuminazione, collocato un semaforo a chiamata con sistema di lettura delle targhe. I fossi laterali, che rappresentavano un pericolo per i veicoli ed un ostacolo per i pedoni sono stati intubati e collegati alla rete di smaltimento esistente, così da migliorare il deflusso delle acque meteoriche. Sono state realizzate opere di sostegno delle scarpate. Infine, tutta la strada è stata asfaltata dopo una fresatura del vecchio manto stradale.

M. Serena Quercioli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?