Prato, il Comune gemellato di Wangen ha inaugurato una nuova area pubblica

Gli investimenti pubblici e privati complessivi sono stati 317 milioni di euro circa. Entro il 6 ottobre sono attesi circa 500.000 visitatori

Wangen

Wangen

Prato, 3 maggio 2024 . Oltre 2 mila ospiti hanno partecipato alla cerimonia di apertura della “Landesgartenschau” (fiera di fioricoltura regionale) di Wangen lo scorso fine settimana. Il grande evento per il quale Wangen ha lavorato per tanti anni sta finalmente prendendo il via. La Landesgartenschau 2024 è destinata a sviluppare la città ulteriormente e creare più spazio per il verde pubblico, con un progetto ecologico, sostenibile e rispettoso del clima. Dopo 14 anni di lavoro, la Landesgartenschau, abbreviata LGS, ha riassunto essenzialmente le seguenti misure: ripensamento del paesaggio della città su un'area di 40 ettari, rinaturalizzato il fiume cittadino, un sito industriale completamente riqualificato che era stato abbandonato nel 1991 e la riprogettazione e l'espansione sostenibile delle aree residenziali nel sud della città. Gli investimenti pubblici e privati complessivi sono stati 317 milioni di euro circa. Entro il 6 ottobre sono attesi circa 500.000 visitatori. All’inaugurazione era presente una delegazione del Comune di Prato, composta dal presidente del Consiglio Comunale e dall’assessore ai Gemellaggi. Hanno partecipato anche i rappresentanti dell'associazione di gemellaggio Prato-Wangen. Erano presenti anche i rappresentanti dell'organizzazione “Oami” che hanno partecipato al viaggio per ringraziare l'amministrazione e la popolazione di Wangen per la generosa donazione raccolta della città a seguito dell’alluvione di novembre. I fondi raccolti sono stati utilizzati per ristrutturare la sede di Oami “Casa Bandera”, gravemente danneggiata dall'alluvione. Tra gli eventi dell’inaugurazione si è tenuto un concerto della corale “Quarta Eccedente”, accompagnata dall'assessora all’istruzione del comune di Vaiano. Il gemellaggio tra Prato e Wangen, fin dalle sue origini, si è basato in gran parte sulla musica, e così la città di Prato ha colto l'occasione dell'inaugurazione della Landesgartenschau per regalare alla città gemellata una chitarra realizzata appositamente da “Paoletti Guitars”, azienda presente all’inaugurazione: si tratta della “gemella” della chitarra che si trova nel municipio di Prato. La chitarra di Wangen sarà inaugurata il 3 agosto nell'ambito della “Serata Italiana”, l'annuale festa italiana di Wangen. Ulteriori informazioni si trovano sul sito della associazione del gemellaggio: www.prato-wangen.eu