Elettrodomestici per 400 famiglie. In consegna i buoni della solidarietà

Il Comune e il Comitato solidale hanno raccolto 85mila euro per chi ha subito danni con l’alluvione

Elettrodomestici per 400 famiglie. In consegna i buoni della solidarietà
Elettrodomestici per 400 famiglie. In consegna i buoni della solidarietà

A Montemurlo la solidarietà post alluvione è tangibile e si sta concretizzando attraverso la distribuzione alle famiglie dei buoni del valore di 220 euro per l’acquisto di nuovi elettrodomestici. Se i rimborsi governativi stentano ad arrivare, non è così per il Comitato Montemurlo solidale, costituito dal Comune con numerose associazioni del territorio, che si sta muovendo per dare risposte a tutti coloro che hanno subito danni. È iniziata a gennaio la distribuzione dei buoni acquisto per ricomprare frigoriferi e lavatrici andate distrutte. Sono già 120 le famiglie che hanno ricevuto il buono-acquisto e che si sono recate dal grossista di Osmannoro a ritirare, a costo zero, l’elettrodomestico. Il Comitato Montemurlo solidale, infatti, ha stretto un accordo con un commerciante all’ingrosso, che ha applicato prezzi di favore alle famiglie alluvionate. Il Comitato Montemurlo Solidale, inoltre, per agevolare le persone anziane o impossibilitate a spostarsi autonomamente, ha organizzato il ritiro dell’elettrodomestico alla Misericordia di Oste. In tutto sono circa 400 le richieste elaborate dall’amministrazione con il Comitato, che hanno portato a stilare una lista delle necessità concrete di chi aveva subito i danni dell’alluvione. Nei prossimi giorni inizierà la consegna dei buoni, sempre del valore di 220 euro, per l’acquisto di altro materiale (elettrodomestici vari) andato distrutto. Tutte le persone, che hanno diritto al contributo, sono già state contattate e si dovranno recare al Coc, sala operativa del centro comunale di protezione civile (via Toscanini, 21) in uno dei seguenti giorni: lunedì 5 febbraio dalle 15 alle 19, martedì 6 febbraio dalle 9 alle 12, giovedì 8 febbraio dalle 15 alle 18 e sabato 10 febbraio dalle 9 alle 12; è importante che si presenti a ritirare il buono-acquisto il titolare della richiesta, munito di documento di riconoscimento o altra persona con delega scritta e documento del delegante.

"Siamo soddisfatti perché stiamo dando una risposta a tutte le richieste - dice il presidente del Comitato Montemurlo Solidale, Francesco Messineo -. Il Comitato in poche settimane ha raccolto 85 mila euro di donazioni da privati cittadini, aziende, fondazioni, enti, soldi che abbiamo già distribuito alle famiglie in difficoltà che hanno presentato richiesta. Inoltre, abbiamo assegnato anche i 5 mila euro in buoni acquisto di due note catene di abbigliamento per bambini. Tutto il materiale che ci è arrivato da parte di enti ed associazioni è andato a buon fine ed è stato consegnato a chi ne aveva bisogno".