Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Con Samusà il Politeama chiude davvero in bellezza

Virginia Raffaele diretta da Tiezzi di scena martedì e mercoledì: è ormai sold out. Uno spettacolo sull’infanzia vissuta in un luna park fra ironia e tanti ricordi

Virginia Raffaele chiuderà la stagione di prosa del Politeama Foto Masiar Pasquali
Virginia Raffaele chiuderà la stagione di prosa del Politeama Foto Masiar Pasquali
Virginia Raffaele chiuderà la stagione di prosa del Politeama Foto Masiar Pasquali

Virginia Raffaele approda al Politeama con il suo ultimo spettacolo Samusà, affidandosi alla regia di Federico Tiezzi. Chiude così in bellezza la stagione di prosa del Politeama, con uno spettacolo che registra ormai il tutto esaurito nelle due serate di martedì 17 e mercoledì 18 maggio (alle 21). Un appuntamento molto atteso in città: la tournée di Samusà era stata interrotta dalla pandemia e lo spettacolo inizialmente previsto a marzo in occasione della Festa della donna fu rimandato a maggio a causa del Covid. "Ho fortemente voluto nella nostra programmazione Virginia Raffaele, un’artista che seguo da tempo e che ho sempre trovato geniale nelle sue qualità di performer, nel linguaggio del corpo e nell’uso della voce, oltreché essere espressione di una comicità intelligente – sottolinea la presidente del Politeama Pratese Beatrice Magnolfi - Incuriosisce poi il connubio dell’artista con un maestro della regia come Federico Tiezzi che è stato per tanti anni legato a Prato. Sarà emozionante rivedere nuovamente la sala piena di spettatori".

Attrice, conduttrice televisiva e radiofonica, Virginia ha uno straordinario talento come imitatrice di personaggi famosi come Ornella Vanoni, Donatella Versace, Belen Rodriguez, Patty Pravo, Sabrina Ferilli. Ma Samusà sarà uno spettacolo diverso perché racchiude tutto il vissuto più caro a Virginia, il racconto dei suoi anni di bambina al luna park dell’Eur fondato dai nonni negli anni ’50 (il titolo dello spettacolo nel gergo dei giostrai significa "stai zitto").

"Sono nata e cresciuta dentro un luna park, facevo i compiti sulla nave pirata, cenavo caricando i fucili, il primo bacio l’ho dato dietro il brucomela – racconta l’attrice - Poi il parco ha chiuso, le giostre sono scappate e adesso sono ovunque: le attrazioni sono io e siete voi. Tutto quello che siamo diventati stupisce quanto un giro sulle montagne russe e confonde più di una passeggiata tra gli specchi deformanti". L’impianto scenico originale è arricchito da alcuni schizzi dipinti dalla stessa Virginia. Prodotto da ITC2000, Samusà è scritto da Virginia Raffaele, Giovanni Todescan, Francesco Freyrie, Daniele Prato, con Federico Tiezzi. Per eventuali biglietti ancora disponibili si può sentire direttamente la biglietteria del teatro, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Info: www.politeamapratese.it

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?