Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
12 mag 2022

Prato, il ballo delle polemiche. "Noi insieme in una battaglia giusta"

Viola e Adele, le due studentesse da cui tutto è partito, la sera del 18 giugno balleranno insieme: "Gli altri studenti divisi sul tema? Ci siamo rimaste male, ci aspettavamo solidarietà"

12 mag 2022
silvia bini
Cronaca
Adale Landolfi e Viola Righini, entrambe 18 anni
Adele Landolfi e Viola Righini, entrambe 18 anni
Adale Landolfi e Viola Righini, entrambe 18 anni
Adele Landolfi e Viola Righini, entrambe 18 anni

Prato, 12 maggio 2022 - Non sono giorni facili al Convitto Cicognini dopo il caso scoppiato a seguito della richiesta di una studentessa di partecipare al ballo delle debuttanti diventato nel frattempo ballo di fine anno con l’avvallo di cda, consiglio dei docenti e sondaggio tra gli studenti. Le ultime 48 ore sono state un centrifuga soprattutto per Viola Righini, la studentessa che ha fatto da apripista al cambiamento epocale. L’ultimo capitolo risale a martedì mattina: a scuola si è svolta l’assemblea degli studenti chiamati a dare un giudizio sulla possibilità di aprire la manifestazione alle coppie omosessuali nonostante in questa direzione si fossero già espressi il consiglio di amministrazione, organo di nomina ministeriale, e il collegio dei docenti. Entrambi hanno ratificato la modifica con il 78,7% di voti favorevoli. Il risultato della votazione fra gli studenti - anonima e che ha chiamato in campo 397 ragazzi dei licei - è stato invece una doccia gelata per le due studentesse Viola Righini e Adele Landolfi, 18 anni, che hanno scelto di fare coppia all’appuntamento del 18 giugno. Gli studenti si sono spaccati: il 50,1% si è detto contrario ad accettare al ballo le coppie gay. Una risposta inattesa che è stata come un colpo al cuore. "Ci siamo rimaste male non lo nascondiamo", commentano Viola e Adele. "Ci aspettavamo solidarietà e invece siamo state additate come quelle che hanno messo in cattiva luce la scuola. Non era questo il nostro intento e - aggiunge Viola - non nascondo che mi sono anche sentita in colpa. Lo scopo quando ad aprile ho fatto richiesta di partecipazione era solo quello di poter andare al ballo al quale tengo molto. E di andarci con la persona che voglio io, che sia uomo o donna, e non con qualcuno solo perché quel qualcuno è indicato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?