Eccellenza. La Cuoiopelli batte lo Sporting Cecina e ora è a un passo dalla capolista Tuttocuoio

La Cuoiopelli vince 3-0 contro lo Sporting Cecina e si avvicina alla capolista Tuttocuoio. Partita dominata dai biancorossi con gol di Viola, Passerotti e Fantini su rigore.

CUOIOPELLI

3

SPORTING CECINA

0

CUOIOPELLI: Pulidori, Nardo, Passerotti (90’ Razzauti), Viola, Bagnoli, Lucaccini, Costanzo (54’ Fantini), Regoli (72’ Guerrucci), Pepa (76’ Goh), Benericetti, Sgherri (68’ Bianchi); a disposizione Brogi, Colombini, Cavallini, Innocenti. Allenatore Roberto Falivena.

SPORTING CECINA: Barbanera, Milano, Giannini (46’ Ghilli), Bardini (94’ Foti), Startari, Lorenzini, Pallecchi (61’ Skerma), Giannini (74’ El Falahi), Carlotti, Rovini, Fiorini; a disposizione Sarzanini, Fiorentini, Cionini, Incorvaia. Allenatore Sebastiano Miano.

Arbitro: Fanciullacci di Savona (assistenti Napolano di Empoli e Particelli di Carrara).

Marcatori: 40’ Viola, 82’ Passerotti, 96’ (rig) Fantini.

Note: espulsi all’83’ Bagnoli per fallo di reazione e al 96’ Lorenzini per aver fermato con la mano un tiro diretto in porta; ammoniti Fantini e Passerotti della Cuoiopelli, Carlotti, Fiorini e Lorenzini dello Sporting Cecina.

SANTA CROCE – La Cuoiopelli batte nettamente lo Sporting Cecina nell’anticipo della ventestima del girone A di Eccellenza e si porta a un punto dalla capolista Tuttocuoio che oggi affronta il Camaiore. Con le ultime due vittorie i biancorossi di Falivena si sono rimessi in carreggiata e ora mettono pressione ai neroverdi della presidentessa Paola Coia. Partita dominata dalla Cuoio, anche se nel primo tempo l’occasione più nitida ce l’ha Pallecchi su errore di Nardo (bravo Pulidori a deviare in angolo). Al 40’ i biancorossi la sbloccano: Pepa va via sulla destra, mette al centro per Viola che dal limite batte Barbanera. Ripresa senza grosse emozioni fino all’82’ quando Passerotti raccoglie una respinta della difesa e segna un gran gol nel sette. Un minuto dopo espulso bagnoli. Al 96’ Fantini salta Barbanera, tira ma Lorenzini respinge di mano. Espulsione e rigore. Tre a zero.