I frutti della solidarietà : "Un trono per Cinzia. Migliorerà la sua vita"

Donata a Chiarini una speciale sedia a rotelle in titanio e personalizzata "Avrò un’autonomia migliore nel quotidiano. Dico grazie, ma non basta" .

Cinzia ora può salire sul suo trono. Ieri mattina le è stata consegnata una nuova sedia a rotelle, realizzata in titanio e personalizzata, capace di migliorare la qualità della sua vita. Ma soprattutto un mezzo donato grazie al cuore ed alla solidarietà di molti cittadini, dalle Misericordie di Pontedera e Ponsacco, dal Comune di Pontedera e dalla Fondazione Andrea Bocelli, rappresentata ieri da Elena Brunelli. Ma anche alcuni negozi e banche del territorio si sono uniti in questa gara di solidarietà per permettere a Cinzia Chiarini, costretta a muoversi sulla sedia a rotelle dopo un terribile incidente stradale, di viaggiare con più agilità. "Finalmente dopo quasi tre anni questo progetto è stato portato a termine" ha spiegato Elena Cavallini, che con Cinzia condivide l’impegno nella Fondazione Vertical. "Questi ultimi tre anni hanno costretto Cinzia a letto ed a rischio di vita. È stato necessario sostituire la sedia a rotelle, con una più leggera e adatta alle nuove esigenze". Ma il prezzo, di oltre 10mila euro, era proibitivo. Grazie anche a Piero Iafrate è partita una gara di solidarietà che ha poi coinvolto decine di persone e aziende. "Ecco, ora siamo qui per dimostrare l’importanza della beneficienza vera, onesta e che veramente porta a qualcosa di positivo e di concreto".

Il sindaco di Pontedera, Matteo Franconi, ha ringraziato i tanti cittadini e aziende che hanno partecipato a questa iniziativa. "Con questa carrozzina avrò un’autonomia migliore nel quotidiano – così Cinzia Chiarini con la voce rotta dall’emozione –. Dico grazie, ma grazie non basta. Ringrazio davvero tutti. Andrea (Bocelli, ndr) e Veronica per me sono persone speciali e mi hanno aiutato molto e quando e per quello che posso cerco sempre di aiutarli. Adesso sono pronta al salto". E così Cinzia è passata dalla vecchia sedia al nuovo trono della solidarietà.