Pietro Gandolfo
Pietro Gandolfo

Santa Croce sull'Arno, 21 ottobre 2019 - Non è stata ancora decisa la data del funerale di Pietro Gandolfo, il trentottenne fotografo originario di Fucecchio, residente a Santa Croce dove aveva anche lo studio, morto nella notte tra sabato 19 e domenica 20 ottobre in un incidente tra la sua moto e un'auto in via Tosco Romagnola a La Rotta, frazione di Pontedera. La salma di Gandolfo è alla Medicina legale di Pisa per l'autopsia che non è stata ancora effettuata. E' probabile che venga eseguita domani. La morte di Gandolfo ha destato profonda commozione a Santa Croce e Fucecchio e in tutto il comprensorio del Cuoio dove Pietro Gandolfo era molto conosciuto per il suo lavoro di fotografo. Lavoro che l'aveva portato anche fuori dalla Toscana e all'estero grazie alla sua creatività e al suo ingegno. Sul fronte delle indagini e dei rilievi, effettuati dai carabinieri di Pontedera, non ci sono sviluppi particolari. La giovane che era alla guida della macchina che si è scontrata con la moto di Gandolfo è stata denunciata per guida in stato di ebrezza.