Scattano gli interventi straordinari di derattizzazione
Scattano gli interventi straordinari di derattizzazione

Castelfranco, 4 gennaio 2020 - In origine fu un topolino solitario a far chiudere la scuola materna per due giorni. Era metà ottobre. Ora, che di avvistamenti di ratti nel cortile della scuola elementare Guerrazzi di via Magenta e all’esterno delle confinanti sezioni della materna di via Solferino, ne sono stati fatti altri, e a pprofittando del periodo di vacanza, il Comune ha deciso di far effettuare ulteriori derattizzazioni.

È quanto si apprende dalla determina pubblicata all’albo pretorio del Comune di piazza Bertoncini dal responsabile del settore tecnico Pierguido Pini. Il Comune di Castelfranco dal giugno del 2018 ha affidato il servizio di disinfestazione e derattizzazione alla Biorat di Peccioli. Nel "pacchetto degli interventi" sono inserite anche le scuole pubbliche che "vengono monitorate in continuo durante tutto l’anno".

Ma dopo «la molteplicità di avvistamenti di ratti", l’ufficio ambiente ha deciso che "si rende necessario procedere ad alcuni interventi mirati alla protezione del plesso scolastico Guerrazzi, sia nella zona della scuola con accesso da via Magenta che in quella dell’asilo cui si accede da via Solferino".

Gli interventi ulteriormente richiesti dal Comune alla Biorat sono otto per un totale di 400 euro. "Questo affidamento comprende, data la molteplicità di avvistamenti – si legge ancora nella determina – la previsione, nel periodo in cui la scuola resta chiusa per le festività di fine anno, anche l’operazione di posizionamento esche all’interno dell’edificio, ovviamente da eliminare prima della riapertura, fattibile data l’assenza della utenza scolastica". E’ chiaro che le esche per la cattura dei topi non possono essere posizionate in presenza dei bambini. Per questo è stato scelto il periodo delle vacanze natalizie".

Già a metà ottobre lo stesso plesso scolastico aveva avuto un problema con un topolino. Per due giorni il piccolo ratto aveva tenuto in scacco tutti, costringendo il sindaco Toti a emettere due ordinanze di chiusura della stessa scuola materna di via Solferina, che si trova nello stesso edificio della elementare Guerrazzi. "Visto quanto era successo a metà ottobre e dopo le segnalazioni di altri avvistamenti nella corte interna – spiega lo stesso Toti – è stato deciso dagli uffici di far effettuare una derattizzazione suppletiva approfittando della chiusura delle scuole per le vacanze di Natale e di Capodanno".
g.n.
© RIPRODUZIONE RISERVATA