Giuseppe Vicario ieri mentre "saluta" i suoi cavalli ritrovati
Giuseppe Vicario ieri mentre "saluta" i suoi cavalli ritrovati

San Miniato, 3 dicembre 2018 - Sono stati ritrovati a Molino d’Egola i due cavalli di razza frisona misteriosamente rapiti lo scorso venerdì sera dalla loro stalla a San Miniato. Termina con un lieto fine la storia che ha tenuto in ansia per quasi due giorni i due proprietari di Empoli, Giuseppe Vicario e Alexandra Hoffman, e, più in generale, il mondo legato a questi splendidi animali a quattro zampe. I due animali, lo ricordiamo, non furono trovati nel loro ricovero poco prima della mezzanotte di venerdì scorso. Mancanza aggravata sia dai cavi elettrici recisi sia dalle strane tracce degli pneumatici trovati sul luogo della sparizione. Una situazione che fece scattare immediatamente allarme e relative ricerche.

"Nella mattinata di ieri prima di mezzogiorno ci è giunta una segnalazione di due cavalli, che rispecchiavano le caratteristiche dei nostri, visti vagare in un campo in località Molino d'Egola".

"Subito ci siamo attivati chiamando contemporaneamente le forze dell’ordine – raccontano i proprietari –. Una distanza quella che intercorre tra le due frazioni del comune di San Miniato improbabile da percorrere senza che nessuno notasse i due cavalli".

"Impossibile attraversare la statale indisturbati – aggiungono – I cavalli sono stati senza dubbio trasportati da qualcuno". Forse l’attenzione mediatica e l’attenzione sulla vicenda ha convinto gli eventuali rapitori a disfarsene dopo nemmeno quarantotto ore.

"Probabilmente l’articolo su La Nazione e tutte le nostre segnalazioni sui social hanno creato la giusta attenzione sulla vicenda". Soli, impauriti anche se in buono stato di salute generale: in queste condizioni fisiche sono stati recuperati gli animali. "I cavalli apparentemente sembrano stare bene anche se molto spaventati. Purtroppo al puledro sembra sia stato applicato un torci-naso. Si tratta di una pratica molto brutale usata per piegare il carattere dell’animale".

Adesso i due frisoni non saranno riportati nella stalla originaria per precisi motivi di sicurezza. "I cavalli troveranno una sistemazione momentaneamente segreta. Infatti ci siamo dovuti adoperare immediatamente per reperire un trasporto e una nuova destinazione". Le indagini sono in corso e la denuncia è stata depositata contro ignoti. Una vicenda che finisce nel migliore dei modi, ma che ha portato con sé molto spavento sia per gli animali sia per i proprietari.