MICHELE BUFALINO
Sport

Torna la grande boxe a San Giuliano Terme

L'evento è organizzato dal Boxing Team San Giuliano Terme

La locandina dell'evento

La locandina dell'evento

Pisa, 3 luglio 2024 - Sabato 13 luglio, allo stadio Giovanni Bui di San Giuliano Terme, torna in scena la boxe pisana con un evento organizzato dal Boxing Team San Giuliano Terme. Dopo il successo dell'ultima manifestazione, in cui si è disputato il match clou della serata con il titolo italiano dei pesi super piuma del pugile sangiulianese Henchiri Nicola, evento che ha registrato 1300 spettatori, quest'anno l'evento prevede un contorno di pugili dilettanti del Boxing Team San Giuliano Terme e della Pugilistica Galilei di Pisa. A salire sul ring saranno i gemelli Tiago e Leon Procopio, "i due gemelli diversi ma uniti per la passione della boxe", Ambrogetti Jacopo, Lorenzo Pellegrino, Curcija Gasperi (che torna sul ring dopo 5 anni), Maurizi Andrea, Marocchini Simone, Pardini Federica e Pucci Emiliani. Quest'ultimo chiuderà la carrellata dei match dei dilettanti, dove il pugile massimo sangiulianese affronterà Erion Morina, un ragazzone di 120 kg. Il match clou della serata sarà affidato a Marvin Ademaj, pugile professionista del Boxing Team San Giuliano Terme, che affronterà il pugile ucraino residente a Londra Danylo Hrebeniuk. Hrebeniuk, ancora imbattuto, ha svolto la sua carriera dilettantistica in Ucraina con ottimi risultati. Dopo il trasferimento in Inghilterra, si è cimentato anche nella boxe a mani nude, una disciplina vietata in Italia ma in voga in Inghilterra, dove Danylo è molto conosciuto e ritenuto uno dei migliori. È un ragazzo tenace, molto esperto sia sul piano tecnico che tattico, e soprattutto determinato. Dall'altra parte, Marvin Ademaj, cresciuto negli sport da combattimento, ha praticato MMA ad alti livelli, combattendo anche in circuiti importanti come quelli di Russia e Cina. Dopo un infortunio al ginocchio, nel 2016 ha conosciuto il suo attuale maestro Michele Mostarda che, nel giro di tre anni, lo ha fatto crescere pugilisticamente, portandolo a combattere in 30 match da dilettante e a conquistare nel 2018 il titolo italiano universitario nei pesi massimi. Quest'anno, al palazzetto sportivo di Pisa, ha esordito nel mondo dei professionisti con una vittoria contro Francesco Palermo. Il match tra Marvin e Danylo è ritenuto un confronto spettacolare per le doti dei ragazzi, che certamente non si risparmiano sul lato fisico e caratteriale. Due ragazzi con storie alle spalle quasi simili: Marvin, di origini albanesi ma ormai pisano a tutti gli effetti, e Danylo, ucraino emigrato in Inghilterra. Un match che va oltre il pugilato, un incontro davvero dai requisiti spettacolari. M.B.